rotate-mobile
Coronavirus Brugherio

Il Comune che fa i tamponi gratis a chi lavora in municipio

Succede a Brugherio. Ma il sindaco precisa: "Tamponi ai dipendenti solo se necessario"

A Brugherio riapre il centro tamponi e per i dipendenti comunali sono previsti test antigenici offerti dal Comune. Una scelta che non è piaciuta a tutti, scatenando subito la polemica sui social. 

A spiegare in che cosa consiste il progetto è lo stesso sindaco di Brugherio, Marco Troiano. "Intendiamo riaprire il drive through al Centro Cremonesi, come già fatto in passato - spiega il primo cittadino -. Anche questa volta abbiamo confermato la possibilità di prevedere, in qualità di datore di lavoro, l'esecuzione di test rapidi tramite tampone antigenico, al fine di consentire la prosecuzione in sicurezza dell’attività lavorativa al personale dipendente, in caso di contatti fra lavoratori". 

Un modo per garantire l'apertura degli uffici comunali in totale sicurezza. "Se veniamo a conoscenza di un caso e se dobbiamo essere certi, per tenere aperto un ufficio, che gli altri dipendenti non abbiano nulla, come datore di lavoro abbiamo scelto di avere dei tamponi per i dipendenti", precisa Troiano. Tamponi che verranno eseguiti solo in caso di necessità. 

Oggi, lunedì 17 gennaio, si deciderà sulla data di apertura del nuovo centro tamponi e sugli orari di attività. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune che fa i tamponi gratis a chi lavora in municipio

MonzaToday è in caricamento