menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dai carabinieri in congedo, oltre duemila mascherine per i volontari della Croce Rossa

L'Associazione Nazionale dei Carabinieri, coi fondi raccolti, ha donato 2300 protezioni facciali (tra mascherine chirurgiche e ffp2) ai volontari della Croce Rossa

I volontari della Croce Rossa hanno ricevuto dai carabinieri di Monza un prezioso regalo.

Nella mattinata di sabato 28 novembre, il presidente della Cri di Monza Dario Funaro ha ricevuto dal presidente dell'Anc Vito Potenza una gradita donazione: 1.500 mascherine chirurgiche e 800 mascherine Ffp2. Un gesto di grande sensibilità e attenzione alle esigenze del territorio, quello dimostrato dai soci della storica sezione che riunisce i carabinieri non più in servizio attivo e i loro familiari.

Il presidente Potenza ha accolto l'appello del presidente Funaro che, nelle scorse settimane, nel pieno della seconda ondata pandemica che aveva portato Monza al centro delle cronache nazionali per la grave situazione dei contagi, aveva chiesto mascherine per i volontari impegnati nei servizi sanitari e in quelli sociali. L'Associazione Nazionale Carabinieri di Monza ha risposto molto positivamente: con i fondi raccolti sono state acquistate circa 2.300 protezioni facciali.

“Ringraziamo di cuore i soci dell'Anc di Monza. Questo per noi è stato un anno di intensa attività, sempre in prima linea a rispondere alle esigenze del territorio. La Croce Rossa non è fatta solo di sirene e ambulanze, che ci vedono al lavoro 24/24. Ma è fatta anche di numerosi servizi sociali, a sostegno delle persone a casa in quarantena, ma anche di chi, perso il posto di lavoro, si ritrova a non riuscire neppure a riempire il carrello della spesa. I volontari della Cri allora scendono in campo: ma adesso per operare è fondamentale la sicurezza e le mascherine che ci hanno donato i soci dell'Anc Monza sono per noi un prezioso aiuto per continuare ad aiutare” commenta il presidente Funaro.

“Siamo sempre stati vicini alla Cri di Monza e ai suoi operatori, che condividono con noi lo spirito altruistico tipico anche degli appartenenti alla grande famiglia dell'Arma dei Carabinieri. I soci della sezione di Monza sono stati impegnati in oltre 450 ore di attività di volontariato durante il primo lockdown e continuano con il loro impegno rispondendo con generosità alla richiesta di aiuto del presidente Funaro" dichiara Vito Potenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento