Coronavirus

'Nuclei anti assembramento' con ghisa e forze dell'ordine attivi h24: l'idea anti Coronavirus

L'assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato, scrive ai prefetti e ai sindaci lombardi

Sempre in attività. Sempre pronti a intervenire. Regione Lombardia lancia l'idea di veri e propri nuclei specializzati nell'evitare che in giro per le città lombarde si formino assembramenti, vietati a causa dell'emergenza Coronavirus

A farsi portavoce dell'idea - già nata dopo la folla sui Navigli, pesantemente stigmatizzata anche dal sindaco di Milano Beppe Sala - è stato l'assessore alla sicurezza regionale, Riccardo De Corato. L'inquino del Pirellone lunedì ha infatti scritto ai prefetti delle 12 province lombarde, ai sindaci dei comuni capoluogo di provincia ed a quelli più popolosi. 

Sul tavolo, ha fatto sapere la regione in una nota - la richiesta di istituire "nuclei anti assembramento misti formati da agenti di polizia locale e forze dell'ordine, possibilmente h24 e di pronto intervento per impedire sul nascere ogni tipologia di assembramento e soprattutto di condotte in violazioni delle norme emanate e tutt'ora in vigore".

"È già operativo - ha poi ricordato l'assessore - tra regione Lombardia e gli enti locali con le realtà organizzative più strutturate di polizia locale del territorio lombardo un accordo di collaborazione denominato 'Smart 2020 Emergenza Covid 19' attraverso il quale finanziamo il lavoro straordinario dei vigili urbani sino a maggio 2020". 

De Corato ha infine auspicato l'intervento dei prefetti affinché valutino la proposta "da approfondire nei comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica per trovare immediate soluzioni alle problematiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Nuclei anti assembramento' con ghisa e forze dell'ordine attivi h24: l'idea anti Coronavirus

MonzaToday è in caricamento