Coronavirus

Maxi controlli in Brianza: pattuglie a piedi per evitare assembramenti e rispettare il coprifuoco

La Prefettura ha convocato il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per garantire, con la riapertura di bar e ristoranti, il rispetto delle indicazioni anti contagio

Monza e Brianza in zona gialla: aumentano i controlli delle forze dell’ordine. La Prefettura, guidata da Patrizia Palmisani, ha convocato il  Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per riorganizzare e intensificare i controlli in questa delicatissima fase di ripresa delle attività commerciali e della ristorazione.

In campo pattuglie appiedate della Polizia di Stato e della Polizia locale per il controllo delle zone più frequentate di Monza (via Italia, piazza Garibaldi, le vie degli Spalti e via Bergamo), e delle maggiori città della provincia. I controlli saranno soprattutto nelle ore serali per evitare assembramenti, garantire il rispetto del coprifuoco e vigilare sul rispetto delle misure previste per la ristorazione all’aperto.

Nel fine settimana i controlli saranno intensificati fin dalle prime ore del pomeriggio con un ulteriori pattuglie sul territorio.  In aggiunta alle zone dei locali, sono stati individuati alcuni punti reputati sensibili nonostante l’assenza di bar e ristoranti, su cui i controlli proseguiranno con modalità dinamiche dopo le 22  al fine di evitare assembramenti non consentiti. Come spesso avviene nei giardini pubblici di Monza e provincia. 

“Le progressive riaperture, unitamente al ritorno a scuola di un numero sempre maggiore di giovani, sono passi importanti nel percorso di ritorno alla vita di relazioni – dichiara il prefetto Palmisani -.  Fatalmente, l’esperienza ci ha insegnato che il percorso per il ritorno alla normalità non ha un’unica direzione. Continuiamo dunque ad essere tutti chiamati ad un grande esercizio di responsabilità individuale e collettiva, allo scopo di evitare che comportamenti non responsabili rendano vani i passi compiuti e ci obblighino a tornare indietro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi controlli in Brianza: pattuglie a piedi per evitare assembramenti e rispettare il coprifuoco

MonzaToday è in caricamento