menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parchi, attività e strade: 150 controlli anti-covid al giorno della polizia locale Brianza Est

Servizi no stop per dodici ore al giorno: grande l'opera di sensibilizzazione degli agenti, poche le sanzioni che denotano un atteggiamento responsabile da parte dei cittadini

Numerosi i controlli con due pattuglie in servizio per dodici ore nell'arco della giornata impegnate su quattro diversi comuni tra Bellusco, Ornago, Mezzago e Cavenago Brianza. Poche invece (per fortuna) le sanzioni e le multe, indice del fatto che i cittadini - nella maggior parte dei casi - si mostrano rispettosi delle regole. Non si ferma l'attività di controllo del personale del comando di polizia locale Brianza Est guidato dal comandante Alessandro Benedetti nell'ambito dei servizi istituiti nell'ambito della prevenzione e del contenimento della pandemia da covid-19.

Gli agenti sono impegnati sulle strade, anche lungo la provinciale Monza-Trezzo, nelle verifiche degli spostamenti degli automobilisti e nelle aree cittadine, nei pressi degli esercizi commerciali dove spesso vengono segnalati assembramenti o amncato rispetto delle regole previste dall'asporto che vieta la consumazione in prossimità dell'attività. E nei parchi cittadini e nelle aree gioco che dallo scorso 14 marzo, con lo scadere dell'ordinanza regionale precedentemente emessa sono tornati aperti al pubblico (a meno di specifiche limitazioni disposte a livello comunale). Proprio qui spesso si radunano compagnie di minorenni con il rischio di violazioni delle normative anti-covid e assembramenti. L'appello è sempre rivolto alle famiglie per invitare i genitori alla responsbailizzazione dei più giovani, sicuramente provati dal lungo periodo di didattica a distanza e dalle privazioni imposte dalla pandemia. 

Ogni giorno, in media, sono 150 le persone che vengono fermate e sottoposte a controllo tra automobilisti e pedoni e rispetto ai numeri sono state poche le sanzioni elevate nell'ultimo periodo, segnale di rispetto delle regole e dei comportamenti di prevenzione. Nessuna sanzione invece risulta comminata ad attività commerciali.

Negli ultimi giorni si sono verificati anche casi di falsi allarmi relativi a presunte feste con musica in casa. Alla centrale operativa del comando sono arrivate alcune chiamate da cittadini che segnalavano una festa in corso o un sospetto assembramento all'interno di abitazioni private, spesso con musica ad alto volume. In tutti i casi gli agenti hanno effettuato una verifica senza risocntrare violazioni. Spesso si trattava di adolescenti, soli o con fratelli, in casa con musica ad alto volume. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento