menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Supermercato - Repertorio

Supermercato - Repertorio

Coronavirus, tre nuovi casi a Monza: in città nuova distribuzione di Buoni Spesa

Gli aggiornamenti sull'evoluzione dell'epidemia Covid-19 in città

Ottantuno nuovi casi di contagio a Monza e Brianza di cui tre soltanto nel capoluogolo brianzolo. Questi i dati aggiornati relativi all'evoluzione dell'epidemia di Covid-19 in città. 

Il numero dei positivi in provincia dall'inizio dell'emergenza sanitaria sfiora adesso le 5mila unità: secondo quanto emerge dall'ultimo bollettino reso noto dalla Regione Lombardia nel pomeriggio di giovedì 7 maggio i casi di contagio a MB sono ora 4.974.

I nuovi contagi individuati in Lombardia sono stati invece 689, più 31 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati solo il 7 maggio. Sono stati 15.488 i tamponi tamponi, 80.089 invece il numero complessivo dei contagi in regione. Il dato dei pazienti ricoverati negli ospedali è sceso di 231 unità: 480 nelle terapie intensive (numero stabile rispetto a mercoledì) e 5.848 nei reparti. Il numero dei decessi, comunque, rimane elevato: in un giorno il virus ha ucciso altre 134 persone in tutta la regione.

Nuova distribuzione Buoni Spesa

C’è tempo fino a venerdì 8 maggio alle ore 12.00 per presentare al comune la domanda per ottenere i “buoni spesa”. I requisiti di accesso rimangono confermati: un importo della dichiarazione dei redditi 2019 non superiore a 30 mila euro riferita all’intero nucleo familiare e la perdita del lavoro o il ricorso ad ammortizzatori sociali nel periodo 30 settembre 2019 – 22 aprile 2020. Gli uffici provvederanno ad evadere tutte le domande accoglibili, che ad oggi sono già arrivate a 1726. Al termine dell’operazione il Comune provvederà ad una nuova distribuzione agli stessi nuclei familiari individuati finora, che potranno beneficiare così, una seconda volta, degli aiuti previsti dal Fondo di Solidarietà Alimentare.

I buoni spesa saranno distribuiti a domicilio per limitare le uscite della popolazione. Il valore dei buoni è confermato: una tantum di 100 euro fissi più 50 euro per ciascun componente il nucleo familiare oltre il primo, fino ad un massimo complessivo di 300 euro. I ticket possono essere spesi presso gli esercizi commerciali della città che hanno aderito all’iniziativa per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità (sono esclusi alcolici e superalcolici).

Sport, nuova ordinanza in Lombardia

A partire da venerdì saranno consentite in Lombardia le attività sportive individuali all'aria aperta nell'ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi. E' quanto stabilisce un'ordinanza della Regione delle scorse ore. Saranno quindi consentiti, tra gli altri, golf, tiro con l'arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.

Nell'ordinanza del governatore lombardo Attilio Fontana, si specifica che negli impianti e centri sportivi sarà comunque vietata "la fruizione di spazi e servizi accessori (ad esempio, palestre, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti)" e saranno aperti solo i locali adibiti a servizi igienici, con esclusione di docce e spogliatoi. I gestori, oltre a garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, devono assicurare il contingentamento degli ingressi, l'organizzazione di percorsi idonei e l'adozione di tutte le misure utili per assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento