menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come sta andando la campagna vaccinale in Lombardia

Ecco i dati del report settimanale del governo. Lombardia bene su Rsa e personale sanitario

Bene su operatori sanitari ed Rsa. Un po' in affanno su over 80 e personale scolastico. È la "fotografia" della campagna vaccinale anti covid in Lombardia, che tra disguidi, errori e qualche polemica - con tanto di dimissioni in blocco del consiglio di amministrazione di Aria spa - sta comunque procedendo. 

Ad oggi, stando ai dati forniti dal governo, la regione ha ricevuto 1.808.290 dosi - tra Pfizer, Astrazeneca e Moderna - e ne ha utilizzate 1.536.866, l'85% esatto. Le categorie da vaccinare con priorità sono state scelte dalle linee guida del governo e il Pirellone si è attenuto alle indicazioni. 

La "foto" della situazione attuale arriva dall'ultimo report - scaricabile qui - che settimanalmente, ogni venerdì, la presidenza del consiglio dei ministri pubblica sullo stato della campagna vaccinale. La prima buona, ottima notizia, arriva dalle Rsa: tutti i 59.595 ospiti delle residenze sanitarie assistenziali hanno ricevuto la prima dose e 49.114 - l'82,46% - sono già coperti con prima e seconda iniezione. Successo anche per le somministrazioni al personale sanitario: in 274.676 - cioè tutti coloro che hanno aderito - hanno avuto la prima dose, mentre a 224.072, l'81,58%, è stata iniettata anche la seconda. 

Tralasciando la fascia d'età 70-79, per cui la Lombardia non ha ancora avviato la campagna, le note un po' più dolenti arrivano sugli anziani e sul personale scolastico. Tra le donne e gli uomini che lavorano a scuola, gli aventi diritto sono 218.704, la prima dose è stata somministrata a 120.804, il 55,24%, mentre soltanto lo 0,14% è già immunizzato. In 97.900, il 44,76%, restano ancora in attesa della prima somministrazione. 

Numeri ancora più bassi per gli over 80. Su 765.529 la prima dose è stata iniettata a 326.311, il 47,34%, e 132.206 - poco oltre il 17% - sono già completamente vaccinati. Più della metà, 402.948, sta invece ancora aspettando la somministrazione del primo siero. 

E in effetti proprio sugli over 80 si sono registrati i problemi maggiori, con messaggi mai partiti e appuntamenti quasi saltati a causa dei malfunzionamenti di Aria, la società regionale che curava la piattaforma per organizzare la campagna vaccinale e che sarà adesso sostituita da Poste Italiane. L'obiettivo della regione è completare la vaccinazione degli over 80 entro l'11 aprile per poi passare alla fase massiva, con il "sogno" - secondo il Pirellone realizzabile - di vaccinare tutti i lombardi entro giugno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento