menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arcobaleni sulla vetrata del San Gerardo (Foto Santimone/Areu)

Arcobaleni sulla vetrata del San Gerardo (Foto Santimone/Areu)

Dal libro con le parole dei bambini sul virus alla donazione per l'ospedale San Gerardo

Fabio Bruni, autore del libro "Diario della mia quarantena", ha consegnato all'ospedale monzese la prima donazione relativa ai proventi della vendita del libro che raccoglie i pensieri sul covid dei bambini di tutta Italia

Le parole sincere dei bambini per raccontare i giorni della pandemia, del lockdown e della paura con leggerezza, a volte rabbia, disincanto e anche amore. E un progetto che grazie alla voce dei più piccoli si è fatto sempre più grande. Martedì mattina Fabio Bruni, vigile del fuoco in servizio al comando provinciale di Monza e autore del libro "Diario della mia quarantena" che raccoglie circa 135 pensieri di bambini da tutta Italia sul covid e sulla quarantena senza nonni, scuola e parcogiochi, ha consegnato al San Gerardo la prima donazione risultato della raccolta fondi promossa attraverso la vendita del libro (che è disponibile su Amazon).

L’idea, nata a febbraio, all’inizio dell’emergenza Coronavirus, aveva l’obiettivo di raccontare la pandemia attraverso gli occhi dei bambini. Martedì mattina Bruni ha voluto portare personalmente il volumetto al Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone, insieme al bonifico, il primo di una serie legata all’iniziativa benefica. “Già all’inizio del lockdown – spiega Bruni – ho iniziato a scrivere un diario personale. Uno dei miei nipoti di 10 anni, a dispetto delle nostre preoccupazioni, invece era contento di stare a casa”. E grazie a un passaparola che ha abbracciato l'Italia intera in pochi giorni sono stati centinaia i bimbi che hanno contribuito al progetto. 

"Sono molto felice di questo primo risultato, e vedere come i gesti d’amore anche piccoli come questo, possono fare grandi cose. Tutto merito dei bambini che hanno partecipato e di tutte le persone che hanno contribuito con il passaparola, la mia è stata solo un’idea" ha commentato Bruni. “Ho voluto sostenere per primo l’ospedale San Gerardo di Monza – ha aggiunto - la città che mi ha accolto per 10 anni. Poi, ogni altro introito, sarà devoluto sempre a sostegno della sanità”. 

“Ringrazio Fabio Bruni per questa donazione – ha concluso il Direttore Generale Mario Alparone – che sottolinea ancora una volta l’affetto e la vicinanza della cittadinanza di Monza al proprio ospedale”. 

FOTO - Il direttore Generale Mario Aplarone con Fabio Bruni

donazione fabio bruni libro quarantena-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento