Coronavirus

Covid in Duomo: un prete ricoverato al San Raffaele, gli altri in quarantena

Il sacerdote ricoverato si trova in condizioni critiche, anche in seguito a patologie pregresse. Gli altri sono in isolamento. Sale l'apprensione tra i fedeli

Instagram@si.lvi_d

Il covid colpisce anche il Duomo di Monza e sale l’apprensione dei fedeli per la salute dei sacerdoti della basilica cittadina.

Ad oggi domenica 28 febbraio  – secondo fonti interne al Duomo – solo un sacerdote è ricoverato al San Raffale. La situazione sarebbe critica anche in seguito alla presenza di patologie pregresse.

Monsignor Silvano Provasi sta bene e non presenta sintomi, mentre gli altri sacerdoti, risultati negativi al tampone, rimangono comunque in quarantena nell’attesa di sottoporsi settimana prossima ad un altro tampone.
Anche i collaboratori del Duomo sono stati messi in quarantena fiduciaria.

Per quanto riguarda la celebrazione delle liturgie la comunità religiosa cittadina è corsa in aiuto dei sacerdoti del Duomo; le messe vengono celebrate dai sacerdoti del santuario della Grazie Vecchie e del Pime.

I fedeli del Duomo – ma non solo – hanno accolto con apprensione la notizia e si sono stretti in preghiera (da remoto) affidando la guarigione dei sacerdoti alla Madonna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid in Duomo: un prete ricoverato al San Raffaele, gli altri in quarantena

MonzaToday è in caricamento