rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Coronavirus Nova Milanese

Fabrizio, morto a 32 anni positivo al coronavirus: Nova Milanese in lutto

Il giovane qualche mese fa aveva contratto un'infezione a Cuba poi i sintomi influenzali, il trasferimento in ospedale e il decesso

E' morto a soli trentadue anni. Fabrizio Marchetti, brianzolo, è tra le vittime più giovani del coronavirus. Il ragazzo - barista - è deceduto nei giorni scorsi dopo un ricovero in ospedale a causa di sintomi influenzali: il tampone effettuato - come ha dichiarato la madre del giovane al Giornale di Desio - aveva accertato la presenza dell'infezione da Covid-19. Ma ancora non si conoscono "i motivi della sua scomparsa", ha precisato con un post sui social una parente facendo riferimento alle condizioni di salute pregresse del ragazzo.

Molto conosciuto a Nova Milanese dove aveva gestito il bar "Pausa Caffè" all'interno del parco Vertua e a Seveso dove aveva da poco intrapreso la nuova avventura lavorativa con il nuovo locale, il Mada Coffee & Bakery. Qualche mese fa Fabrizio aveva contratto un'infezione dopo un viaggio a Cuba e le sue difese immunitarie si erano debilitate. Come riferisce Il Giornale di Desio che ha intervistato i familiari, a inizio marzo erano comparsi i primi sintomi influenzali e la febbre. La chiamata al numero di emergenza, il ricovero e l'aggravarsi delle condizioni. Poi la morte e l'incolmabile vuoto lasciato tra i suoi famigliari e gli amici. In tanti hanno voluto scrivere sui social un messaggio d'addio per il trentaduenne al quale, a causa delle disposizioni per il contenimento del contagio legato all'epidemia, non potrà essere celebrato il funerale. 

Il bilancio dei contagi da Covid-19 a Monza e Brianza si è fatto più pesante nelle ultime ore e gli ultimi dati, riportati nella serata di martedì dall'assessore al Welfare Giulio Gallera, parlano di 376 contagi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio, morto a 32 anni positivo al coronavirus: Nova Milanese in lutto

MonzaToday è in caricamento