menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la provincia di Monza e Brianza si prepara a pianificare la Fase 2 dell'emergenza

Convocati Il Tavolo territoriale per la Lavoro e la Formazione e l’Assemblea dei Sindaci di Monza e Brianza

Anche la provincia di Monza e Brianza si prepara alla Fase 2 dell’emergenza sanitaria. Per martedì 21  aprile è in programma, in modalità videoconferenza, il Tavolo di concertazione Provinciale per il Lavoro e la Formazione per un primo confronto  sulla  situazione economica e lavorativa nel territorio, in relazione alla emergenza Covid-19.

Giovedì 23 aprile si terrà – in modalità remoto, come già preannunciato ai Sindaci  la scorsa settimana - l’Assemblea dei Sindaci per un confronto tra amministratori con oggetto: “Emergenza Coronavirus (COVID 19): FASE 2 – progressiva ripresa delle attività. Prospettive e possibili azioni”. 

I due appuntamenti  sono stati confermati dal Presidente Luca Santambrogio ai Sindaci MB collegati in videoconferenza con il Prefetto Patrizia Palmisani e il Direttore di Ats Silvano Casazza in quello che oramai è diventato un appuntamento consolidato del venerdì – siamo al 4°incontro - per fare il punto su bisogni, problemi, applicazione delle normative in tema di Coronavirus. 

“Da quando ci siamo trovati ad affrontare l’emergenza sanitaria, la Provincia ha cercato di utilizzare i canali ed i mezzi possibili per condividere con i Sindaci, e in sinergia con il Prefetto e i vertici di ATS,  tutte le decisioni e le problematiche che i Comuni e il territorio intero stanno affrontando. Credo che per la prima volta dalla nascita di questo Ente si può dire che Sindaci e Provincia stanno facendo davvero squadra lavorando insieme sulle tematiche più importanti per dare risposte certe e concrete a fronte dei tantissimi problemi che ogni giorno emergono" spiega il Presidente Luca Santambrogio. “I momenti di confronto e scambio che abbiamo creato sono fondamentali per condividere strategie, risorse, opportunità e soprattutto per non fare sentire i Sindaci isolati in un momento in cui hanno sulle spalle il peso delle decisioni davanti ai cittadini che stanno affrontando lutti, malattia e problemi di lavoro”.

L’obiettivo del Tavolo di concertazione Provinciale per il Lavoro e la Formazione è condividere lo stato della situazione economica e lavorativa in provincia di Monza e della Brianza nell’emergenza Coronavirus in corso e rilevare le prime necessità in vista della progressiva ripresa lavorativa.

“Mi auguro che il tavolo diventi il luogo in cui pianificare le modalità e le azioni per coniugare sicurezza, salute, lavoro, crescita: mentre dobbiamo continuare a gestire il tema sanitario dobbiamo incominciare a pianificare la ripresa e fare i conti con l’altra emergenza che il virus ha causato, quella economica e sociale.  La Provincia si sta già attivando per richiedere l’attivazione del tavolo Welfare che ha competenza sovraambito” conclude il Presidente. 

Al tavolo sono stati invitati: i consiglieri provinciali – per una condivisione dei temi con le parti politiche del territorio – Prefettura, Camera di Commercio, Ats, Inps, Inail, Api MB, Confcommercio MB, Assolombarda MB, CNA MB, Confcooperative MB, Apa Confartigianato MB, Unione Artigiani Monza, CGIL Monza e Brianza, Cisl Monza lecco, UIL Monza, Afol Monza e Brianza, la Consigliera di parità, rappresentati di Amnil, Confimi, Confesercenti, Consulenti del lavoro,  i presidenti degli ambiti territoriali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento