menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2, da venerdì riparte sport all'aperto: sì a tennis, equitazione, ciclismo

Negli impianti sportivi, tuttavia, rimarranno chiuse le palestre

Fase 2, si va avanti. A partire da venerdì saranno consentite in Lombardia le attività sportive individuali all'aria aperta nell'ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi. E' quanto stabilisce un'ordinanza della Regione delle scorse ore. Saranno quindi consentiti, tra gli altri, golf, tiro con l'arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, attività sportive acquatiche individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.

Nell'ordinanza del governatore lombardo Attilio Fontana, si specifica che negli impianti e centri sportivi sarà comunque vietata "la fruizione di spazi e servizi accessori (ad esempio, palestre, luoghi di socializzazione, bar e ristoranti)" e saranno aperti solo i locali adibiti a servizi igienici, con esclusione di docce e spogliatoi.

I gestori, oltre a garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, devono assicurare il contingentamento degli ingressi, l'organizzazione di percorsi idonei e l'adozione di tutte le misure utili per assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento