Coronavirus

Fontana ha completato la vaccinazione contro il covid

Nel corso del weekend il governatore ha ricevuto la seconda dose di Astrazeneca: "Il vaccino sarà un grande alleato per i prossimi mesi"

Il governatore Attilio Fontana

Ha ricevuto anche la seconda dose di Astrazeneca e ha completato il ciclo vaccinale il presidente della Lombardia Attilio Fontana. Il governatore lo ha comunicato attraverso un post pubblicato su Facebook nella giornata di lunedì 19 luglio.

"Vaccinazione fatta! Questo fine settimana ho ricevuto anche la seconda dose di Astrazeneca. Ieri giornata di riposo e oggi al lavoro senza problemi, più sicuro sia per me stesso che per le molte persone che incontro e che lavorano con me", ha scritto Fontana.

Il governatore ha poi lodato l'andamento della campagna vaccinale nella sua regione: "La Lombardia è prima nella campagna vaccinale e questo grazie anche e soprattutto alla grande adesione dei lombardi. Il vaccino sarà un alleato importante nei prossimi mesi". In tutta la Regione, dall'inizio della campagna vaccinale, sono state somministrate 11 milioni di preparati anti-covid.

Fontana e l'atteggiamento dei vaccini della Lega

L'atteggiamento di Fontana nei confronti del vaccino è in controtendenza rispetto a quello del suo partito. Se il presidente della Lombardia sta continuando a esortare i lombardi (di qualsiasi età) a immunizzarsi, il leader del carroccio, Matteo Salvini, è di diverso avviso: "Mettiamo in sicurezza dai 60 in su, da 40 a 59 scelgano, per i giovani non serve. Per di più, se vogliamo il Green Pass per tutti, al momento finiremmo a ottobre, facendo saltare la stagione e le vacanze. Sarebbe devastante. E inutile", ha dichiarato l'ex ministro intervistato da Repubblica.

Ma è davvero così? Basta dare un'occhiata agli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità per rendersi conto che qualcosa non torna. Tra il 4 giugno e il 4 luglio le ospedalizzazioni nella fascia di età tra i 12 e i 39 anni sono state 528 di cui 513 di soggetti non vaccinati, 11 tra i vaccinati con dose singola e solo 4 completamente immunizzati. Per chi ha un'età compresa tra i 40 e i 59 anni i numeri sono simili, con 779 ricoveri tra i non vaccinati e solo 75 tra le altre due categorie. Nel mese di riferimento, tra i soggetti non vaccinati si sono contati anche 13 ingressi in terapia intensiva e 7 decessi. Tra chi aveva ricevuto due dosi il numero è pari a zero.

vaccini iss 2-2-2

Tabella. Fonte Istituto Superiore di Sanità

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana ha completato la vaccinazione contro il covid

MonzaToday è in caricamento