rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Coronavirus

I contagi mettono a rischio anche la raccolta dei rifiuti

Lo comunica l'azienda Gelsia Ambiente

I contagi e le quarantene fiduciarie mettono ko anche i lavoratori impegnati nel servizio di raccolta rifiuti. Ad annunciarlo è la stessa Gelsia Ambiente che con un comunicato sul suo sito avvisa gli utenti che "con l’aumento dei contagi e la crescita esponenziale del numero di persone in isolamento fiduciario per contatto con soggetti covid positivi, anche Gelsia Ambiente sta registrando numerose assenze tra il personale operativo. Potrebbero pertanto verificarsi alcune variazioni e ritardi nello svolgimento dei servizi che verranno gestiti nel più breve tempo possibile".

Una novità dall'inizio dell'emergenza sanitaria.  "E' la prima volta che si verifica questa situazione dall’inizio della pandemia e, sino ad ora, il grande impegno di Gelsia Ambiente ha consentito di gestire l’emergenza senza incidere sulla qualità del servizio", riferiscono da Gelsia Ambiente.

Per aggiornamenti e informazioni gli utenti possono telefonare al  call center al numero verde gratuito 800.445964 (da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 18, e sabato dalle 8.30 alle 13, il sito web www.gelsiambiente.it e la G-App di Gelsia Ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I contagi mettono a rischio anche la raccolta dei rifiuti

MonzaToday è in caricamento