rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Coronavirus

Lombardia a rischio zona gialla? Le parole di Fontana

Il governatore sicuro: "Non siamo neanche vicini"

Uno spauracchio in lontanaza. Nulla di più. La Lombardia, che da oltre quattro mesi si gode le libertà della zona bianca, non rischia il passaggio in quella zona gialla che comporterebbe nuove restrizioni e nuovi divieti. Ad assicurarlo è stato il governatore Attilio Fontana, parlando a margine di un evento lunedì mattina. "Per il momento non siamo assolutamente da zona gialla né vicini alla zona gialla", ha garantito il numero uno del Pirellone.

"I numeri per il momento sono buoni, dobbiamo andare avanti con la somministrazione di ulteriori vaccini, la terza dose e con un minimo di rispetto di quelle regole di base che consentono di combattere più efficacemente il virus", ha aggiunto Fontana. Per l'estensione delle terza dose del vaccino anti Covid "quando ci daranno il via libera, noi siamo pronti" ha detto ancora il presidente della regione guardiando già al futuro per i richiami del siero anti covid, che al momento sono riservati ai "fragili" e agli ovesr 60. 

"Aspettiamo che il Governo ci dica, mi sembra di capire che la scienza si stia indirizzando verso l'opportunità e possibilità di estendere la terza dose a tutte le categorie. Per ora siamo limitati agli over 60, ma credo - ha concluso Fontana - che si vada in quella direzione".

Sul tema è intervenuta anche la vicepresidente e assessore al welfare, Letizia Moratti, che - ancora una volta - ha invitato tutti a prenotare il vaccino anti covid e il siero antinfluenzale. "La situazione epidemiologica induce alla massima prudenza - ha sottolineato -. Per questo raccomando, soprattutto alla popolazione anziana di prenotarsi per la terza dose di vaccino anti covid e, in concomitanza, di accettare la proposta del vaccino antinfluenzale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia a rischio zona gialla? Le parole di Fontana

MonzaToday è in caricamento