Giovedì, 24 Giugno 2021
Coronavirus

Lombardia in zona bianca: Fontana svela la data

La Lombardia corre verso la zona senza restrizioni. Le parole del governatore

I Giardini della Villa Reale (Instagram@albebale)

A grandi passi verso la zona bianca. Regione Lombardia, che dallo scorso 26 aprile è in zona gialla, viaggia sempre più spedita verso la zona senza restrizioni. L'ultima conferma, già anticipata dai numeri, è arrivata venerdì mattina dal governatore Attilio Fontana, che ha anche indicato una data. 

Parlando coi giornalisti che gli chiedevano se la regione fosse vicina alla zona bianca, il presidente lombardo ha assicurato: "Se i numeri continueranno ad essere questi, sicuramente la risposta è affermativa. Tutti i nostri parametri - ha proseguito il governatore intervenendo all’evento 'Turning Point-Salute direzione nord in corso di svolgimento alla Fondazione Stelline - sono da zona bianca, ma la legge ci impone di mantenerli per un certo periodo: se andiamo avanti così, il 14 giugno saremo in zona bianca".

Per quanto riguarda i rapporti con il governo e le riaperture, il presidente Fontana ha evidenziato che “per la Lombardia è necessario riaprire tutte le attività commerciali". "Se però - ha proseguito - esiste un coprifuoco che, comunque finché c'è va rispettato, è difficile attrarre turisti convincendoli a trascorrere l’estate da noi. Ci deve essere una coerenza che consenta di coniugare le diverse esigenze”.

Il presidente Fontana ha anche fatto cenno alla campagna vaccinale spiegando che i dati della Lombardia sono positivi. "Per la fascia 30-39 anni - ha spiegato - in poco più di 24 ore hanno aderito oltre 360mila persone alle quali vanno aggiunti tutti coloro che appartengono alle categorie prioritarie individuate dal ministero della Salute e che portano a superare il mezzo milione di prenotati per quel target". 

Mercoledì, a margine di una visita all’hub vaccinale di Novegro, il presidente lombardo aveva spiegato che "l'incidenza di casi positivi per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni è scesa a 48", quindi al di sotto del limite minimo dei 50 stabilito dal governo. "La Lombardia da oggi - aveva assicurato - ha parametri da zona bianca"

“Iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel - aveva aggiunto Fontana -, ma la nostra lotta al covid non è finita. La nostra campagna vaccinale prosegue a ritmo serrato ed obbiamo - aveva concluso - continuare a mantenere quei comportamenti che ci hanno consentito di raggiungere questi risultati".

Quindi quando la Lombardia può entrare davvero in zona bianca? Decisivo sarà proprio il monitoraggio di oggi. Se la Lombardia - come anticipato dal governatore - avrà un'incidenza inferiore a 50 casi ogni 100mila abitanti non dovrà far altro che confermare i dati per i due report successivi, del 4 e 11 giugno. A quel punto, con le tre settimane consecutive con un'indicenza al di sotto dei 50 casi per 100mila abitanti, la zona bianca in regione scatterebbe dal lunedì successivo e quindi dal 14 giugno. Proprio la data indicata da Fontana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia in zona bianca: Fontana svela la data

MonzaToday è in caricamento