Coronavirus

Covid, Lombardia zona gialla da domenica: "Ma la battaglia è lunga, massima attenzione"

Attilio Fontana e Giulio Gallera invitano i lombardi a non abbassare l'attenzione

Un grazie per gli sforzi fatti. E un "avviso" per il futuro. Attilio Fontana, presidente di regione Lombardia, e Giulio Gallera, assessore al welfare, fanno festa a metà: esultano per il passaggio della regione in zona gialla - tra le aree con rischio covid più basso in Italia -, ma chiedono ai cittadini di non allentare la presa e di continuare a rispettare tutte le regole necessarie per tenere sotto controllo la situazione. 

Sono stati proprio i due esponenti del Pirellone, mercoledì pomeriggio, ad annunciare la novità dai loro profili social. "Da domenica la Lombardia sarà ufficialmente zona gialla. Questa mattina il ministro Speranza mi ha informato che, come per le volte precedenti, venerdì firmerà l'ordinanza, sabato sarà pubblicata e domenica entrerà in vigore - ha spiegato Fontana -. Il trend dei numeri in Lombardia si conferma in diminuzione sia per quanto riguarda la circolazione del virus, sia per i ricoveri nei reparti ordinari che intensivi. Un risultato raggiunto grazie ai comportamenti virtuosi di tutti i lombardi, che ancora una volta ringrazio". Quindi, ecco l'avviso firmato dal presidente: "Esorto tutti a continuare su questa strada di responsabilità quotidiana che consente di tenere sotto controllo il virus. Forza Lombardia". 

Lombardia zona gialla, cosa cambia da domenica

Dopo pochi minuti gli ha fatto eco Gallera. "In Lombardia, da domenica zona gialla. Grazie al significativo miglioramento di tutti gli indicatori, dal 13 dicembre si potrà ritornare a spostarsi liberamente all’interno della stessa Regione e tra le altre gialle senza necessità di motivare lo spostamento tranne che tra le 22 e le 5 del mattino;  consentito l’accesso a bar, locali e ristoranti, fino alle ore 18, dopo quell’ora rimangono asporto, fino alle 22.00 e consegna a domicilio h24". 

"Abbiamo compiuto un altro passo importante ma la battaglia contro l’epidemia è ancora lunga - ha sottolineato l'assessore -. Dobbiamo continuare a non abbassare la guardia e mantenere la massima attenzione, rispettando tutte le norme igieniche per scongiurare il più possibile una recrudescenza del virus".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Lombardia zona gialla da domenica: "Ma la battaglia è lunga, massima attenzione"

MonzaToday è in caricamento