Mascherine chirurgiche: il "trucco" per farle aderire al volto

Non sono le mascherine migliori in assoluto, ma grazie al video diffuso da una dottoressa è possibile rendere quelle chirurgiche più aderenti al volto

Instagram: @docsjr

Nonostante la fase 2 abbia leggermente ridotto le restrizioni, in Lombardia un'ordinanza regionale prevede ancora che per uscire di casa si indossi una mascherina (o in alternativa ci si copra naso e bocca con un indumento come una sciarpa). Per via della facilità nel reperirla, ma soprattutto per il prezzo imposto dal governo di 50 centesimi più iva, quella più utilizzata è la mascherina chirurgica.

Efficaci soprattutto per evitare di contagiare gli altri, le mascherine chirurgiche - a differenza di quelle professionali - non sono indicate per proteggere chi le indossa. Per via della loro composizione, infatti, non aderiscono perfettamente al volto ma, grazie ad un video messo a disposizione da una Dottoressa del Corniche Hospital di Abu Dhabi (qui per vederlo), possiamo migliorarne l’ermeticità con pochi semplici passaggi.

La prima cosa da fare è piegare la mascherina esattamente a metà lungo i suoi lati orizzontali, dopodiché bisogna fare un nodo agli elastici laterali aderente al bordo. Successivamente, dovrete riaprirla assicurandovi che abbia una forma concava, e indossarla coprendo naso e bocca. Con questi semplici gesti andrete a ridurre gli spifferi presenti lungo i bordi della mascherina, rendendola più aderente alla pelle del viso.

I diversi tipi di mascherine

Chirurgiche. Adatte a limitare la trasmissione del virus, non sono invece indicate a proteggere chi le indossa.


FFP1. Nonostante un'efficienza filtrante di circa l’80%, sono molto simili per funzionalità a quelle chirurgiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


FFP2 e FFP3. Indicate per il personale sanitario che opera a stretto contatto con i pazienti malati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

  • Ubriaco travolge coppia in moto sulla Valassina poi scappa: morta donna monzese

  • Misinto, aperto al traffico un nuovo tratto della provinciale Sp 152

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento