Mascherine obbligatorie, nuove regole: quando e dove devono essere indossate

Il governo ha introdotto l'obbligo delle mascherine dalle 18.00 alle 6.00: ecco i luoghi interessati

Movida e mascherine - Foto repertorio Ansa

A seguito del rialzo della curva dei contagi, il governo ha preso provvedimenti per contrastare la "movida selvaggia". In tutta Italia le discoteche sono state chiuse, e la mascherina è tornata obbligatoria (anche all'aperto) nei luoghi della movida - laddove possono crearsi assembramenti - in determinati orari.

Mascherine all'aperto, dove sono obbligatorie

Nello specifico, il provvedimento entrato in vigore il 17 agosto stabilisce che: "dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale vige l'obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale".

Ecco dunque che, nei dehors dei locali e negli spazi aperti di pertinenza di esercizi pubblici/privati, ma anche nelle strade e nelle piazze qualora non fosse possibile mantenere il distanziamento minimo di 1.5 metri, la mascherina torna ad essere un obbligo. Da nord a sud del Paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interessati dalla nuova regola sono dunque i luoghi della movida, ma anche le vie dello shopping, i lungomari: il governo lascia alle regioni la possibilità di introdurre misure più restrittive, ma c'è chi spera che nella sezione Faq sul sito di Palazzo Chigi il perimetro d'applicazione della legge venga chiarito meglio. Anche sul fronte multe, le regioni hanno piena autonomia: in Lombardia lo scorso luglio le sanzioni andavano dai 400 ai 3.000 €, mentre ancora nulla è stato deciso sulla normativa ora entrata in vigore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento