Domenica, 19 Settembre 2021
Coronavirus

"Grazie Monza, sei l'esempio per la ripartenza": l'applauso dell'imprenditore del sì green pass

Nella mattinata di sabato 7 agosto ha passeggiato per le vie del centro: tanta curiosità, domande e l'invito a non fermarsi

Mauro Merlino davanti al Duomo di Monza

Sveglia all’alba e alle 8.30 puntale davanti al Duomo di Monza. Per manifestare pacificamente il suo sostegno al green pass. Ha destato grande curiosità la presenza di Mauro Merlino, imprenditore modenese, che nella mattinata di sabato 7 agosto è venuto a Monza.

Merlino da alcune settimane sta facendo il giro d’Italia: “armato” di maglietta bianca con la scritta “si vax” e “si green pass”, passeggia tranquillamente per le vie delle città e, a chi lo ferma incuriosito da quell’abbigliamento, spiega la sua battaglia.

Il suo arrivo a Monza aveva destato polemiche. All’indomani dell’annuncio aveva ricevuto – tramite social – insulti, parolacce e l’invito a non presentarsi.

Ma i monzesi lo hanno accolto a braccia aperte. “Grazie Monza, grazie monzesi, siete meravigliosi - ha spiegato Merlino al termine della sua passeggiata per le vie del centro -. La gente è curiosa, in molti mi fanno i complimenti per questa battaglia pacifica. Mi sono fermato in diversi bar del centro. Tantissimi controlli da parte della polizia locale, ma anche tanto ordine e senso di responsabilità”.

Merlino promuove l’atteggiamento dei monzesi. “Nei locali del centro dove sono entrato - prosegue - ho notato che sono gli stessi clienti a mostrare il passaporto verde. Non c’è neppure bisogno che il gestore lo chieda. Ho trovato una città fantastica, nella quale certamente, ritornerò”.

C’è  anche chi lo ha scambiato per “controllore” di green pass. “Ero fuori dal Duomo - aggiunge -. Quando una famiglia mi ha fermato chiedendomi se dovevano mostrare il green pass anche per entrare in chiesa. Gli ho spiegato che non ero un controllore: abbiamo parlato e ci siamo confrontati. La piazza ha risposto positivamente alla mia provocazione contro i no vax: sono leoni da tastiera, che in piazza si sentono forti in gruppo”.

Ma Merlino ha raccolto anche qualche dubbio. “Dubbi di alcuni baristi che non hanno ancora ben chiaro che cosa possono fare e che cosa possono chiedere. Ma per adesso Monza sta rispondendo bene”, conclude.

E per le vie monzesi Merlino ha anche trovato spunti per il suo lavoro: ingaggiando per la sua scuderia un artista di strada che, con la sua musica, ha conquistato il cuore del "signor" sì green pass. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Grazie Monza, sei l'esempio per la ripartenza": l'applauso dell'imprenditore del sì green pass

MonzaToday è in caricamento