Giovedì, 13 Maggio 2021
Coronavirus

Militare reduce da ictus rifiuta il vaccino: "Ecco perché ho firmato per non farlo"

Il racconto di un militare di 67 anni: "Ero felice di vaccinarmi, ma scoperto quale vaccino mi avrebbero inoculato ho rifiutato"

“All’inizio del 2019 ho avuto un ictus e mi sono salvato per miracolo. Appena arrivato in ospedale mi hanno immediatamente operato e messo uno stent alla carotide. Sono rimasto ricoverato per oltre 50 giorni, i primi sette sospeso tra la vita e la morte. La ripresa è stata molto lenta, e comunque non completa. Ho un’invalidità di oltre il 60 per cento e ogni giorno devo assumere medicine. Sono una persona fragile rispetto a una persona della mia età, anche se all’apparenza conduco una vita normale. Ma ho rifiutato il vaccino: volevano somministrarmi Astrazeneca malgrado il mio recente problema di salute”.

A raccontarlo a MonzaToday un militare in congedo che ha firmato per non vaccinarsi. Residente in Brianza, 67 anni, martedì 20 aprile si è recato in Autodromo. “Dalla Regione ho ricevuto la comunicazione di sottopormi alla vaccinazione in Autodromo – racconta -. Mi sono presentato con tutta la documentazione, con la lista dei farmaci che assumo. Ero molto felice: il covid esiste, mi fa paura, ho visto tanti amici e colleghi morire a causa di questo maledetto virus”.

RIFIUTA IL VACCINO: "HO PAURA"

Poi all’accettazione la comunicazione che gli sarebbe stato somministrato Astrazeneca. “Quando ho chiesto che tipo di vaccino mi avrebbero inoculato sono rimasto a bocca aperta – prosegue -. Pensavo di fare il Pfizer o il Moderna: ritengo di  rientrare nella categoria delle persone a rischio”. Ma l’ex servitore dello Stato si era sbagliato. “Mi è stato detto mi avrebbero fatto l’Astrazeneca punto e basta – prosegue – E alla mia protesta la risposta è stata che l’icstus non lo avevo in quel momento…”.

Firmato il rifiuto è tornato a casa amareggiato. “Nella mia vita, con il mio lavoro, ho visto più volte la morte in faccia – conclude -.  Ma l’Astrazeneca mi fa paura: troppi i casi di persone che hanno avuto serie complicazioni dopo quel vaccino, anche colleghi appartenenti alle forze dell’ordine. A loro fino a pochi giorni fa veniva somministrato l’Astrazeneca”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militare reduce da ictus rifiuta il vaccino: "Ecco perché ho firmato per non farlo"

MonzaToday è in caricamento