menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli con il drone su Monza deserta

Controlli con il drone su Monza deserta

Coronavirus, a Monza 951 casi, 22 in più in un giorno: da lunedì tornano i mercati

Il Parco resterà ancora chiuso, dal 4 maggio in città ripartono i mercati alimentari. Intanto si pensa a un piano per la ripartenza che punti sulla mobilità dolce

A Monza da lunedì tornano i mercati: solo banchi alimentari, postazioni distanziate e controlli. Cancelli aperti anche al cimitero urbano e in quello di San Fruttuoso. Resta invece ancora chiuso il Parco, come già annunciato dal sindaco Dario Allevi. La "ricetta" per far ripartire la città, gradualmente e con tanta cautela, passa anche dalla mobilità dolce, con misure per incentivare i cittadini a spostarsi con mezzi alternativi all'auto.

Coronavirus, contagi e morti a Monza

Nel capoluogo brianzolo il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 951 unità, con un +22 rispetto al dato di martedì. A comunicarlo nella serata di mercoledì è stato il sindaco di Monza Dario Allevi, illustrando i dati ufficiali comunicati da Ats che nell'ultima settimana hanno fatto registrare anche 37 decessi. Sono stati invece 37, compresi quelli monzesi, i nuovi contagi emersi nell'ultima giornata nella provincia brianzola. Una cifra molto più bassa di quella di martedì che aveva segnato un +121 per i nuovi positivi nell'area di Monza e Brianza. Un dato che adesso è in linea con i numeri delle ultime settimane che porta il totale dei casi di coronavirus a Monza e Brianza a 4.674 dall'inizio dell'emergenza. 

In Lombardia, invece, sono stati scoperti 786 nuovi casi a fronte di 14.472 tamponi (il totale dei casi è arrivato a 75.134). Nel frattempo, tuttavia, continuano a svuotarsi i reparti: le persone ricoverate in terapia intensiva sono 634 (21 in meno rispetto a martedì) mentre nei reparti sono arrivate a quota 7.120 (16 in meno rispetto alle precedenti 24 ore). Diminuisce (ma resta alto) anche il numero dei decessi: in 24 ore il virus ha ucciso 104 persone e il totale è salito a 13.679. "I numeri legati all'emergenza Covid-19 nella nostra Regione segnano un costante miglioramento da diversi giorni: le azioni che abbiamo messo in campo e il senso di responsabilità dei lombardi stanno imbavagliando la diffusione del virus" ha detto l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, commentando i dati sanitari odierni legati al coronavirus.

In termini numerici la provincia lombarda con più casi di coronavirus è Milano (19.121), seguono Brescia (12.806), Bergamo (11.291), Cremona (6.023), Monza e Brianza (4.674), Pavia (4.280), Como (3.207), Mantova (3.156), Lodi (2.959), Varese (2.619), Lecco (2.265) e Sondrio (1.143).

Mercati al via da lunedì, parco ancora chiuso

Una corsa contro il tempo per affrontare la ripartenza. Così ha definito il sindaco di Monza la sfida per pianificare la Fase 2 in città. Il Parco di Monza da lunedì 4 maggio non riaprirà i cancelli e i monzesi dovranno aspettare ancora qualche giorno per poter tornare nel polmone verde della Brianza. La "ricetta" monzese per la ripartenza però prevede il ritorno dei mercati alimentari in città e la riapertura dei cimiteri. "Ho già anticipato che il nostro Parco resterà chiuso ancora per qualche giorno, mentre dalla prossima settimana contiamo di riaprire il Cimitero Urbano e quello di San Fruttuoso.
Il decreto del Governo consente la riapertura dei soli mercati di generi alimentari: da lunedì torneranno in città, con nuove distanze tra un banco e l’altro e tutti i controlli necessari" ha spiegato Allevi.

Corsie ciclabili e mobilità dolce

Per affrontare la Fase 2 sarà indispensabile anche puntare sulla mobilità dolce. Bike lanes lungo alcuni tratti stradali cittadini tra i più affollati, rastrelliere per le bici e soluzioni alternative all'auto. "Stiamo pensando a un piano straordinario di potenziamento della mobilità dolce" - ha annunciato il primo cittadino del capoluogo brianzolo - "sarebbe davvero un peccato sprecare in poche settimane il “bonus” di aria pulita che il lockdown ha portato anche a Monza: per questo ho chiesto di sperimentare almeno fino al 30 agosto modalità alternative per spostarsi in città. È il momento giusto". 

Tutte le novità che riguardano la Fase 2 a Monza con le nuove riaperture e le disposizioni saranno rese note in giornata con la firma di una nuova ordinanza. 

Mascherine gratis alle famiglie di Monza

Dal prossimo lunedì 4 maggio il comune farà recapitare a domicilio una busta contenente un messaggio da parte del sindaco Dario Allevi e mascherine chirurgiche. I dispositivi di protezione individuale, 110mila in tutto, in parte di frutto di donazioni private e in parte fornite dalla Protezione Civile Regionale, saranno consegnati gratuitamente a domicilio a tutti i nuclei familiari di Monza, grazie alla collaborazione della società TWS Express Courier che ha voluto offrire il servizio alla città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento