Ucciso dal virus un altro medico in Brianza: non ce l'ha fatta il dottor Oscar Ros

Specialista di Igiene e Medicina Preventiva all'ospedale di Vimercate. Contagiato dal virus si è ammalato ed è deceduto

Il dottor Oscar Ross (Facebook)

Un altro medico tra le vittime del Covid-19. Tra i camici bianchi contagiati e uccisi dal virus c'è anche Ros Oscar Giovanni, specialista in Igiene e Medicina preventiva della direzione sanitaria unità di crisi dell’ospedale di Vimercate. Si tratta della 140esima vittima tra i medici del nostro Paese, come reso noto dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). 

A dare notizia del decesso del dirigente medico sessantunenne e a rivolgere un pensiero di cordoglio alla sua famiglia è stato il sindaco di Vimercate, Francesco Sartini, durante il video-messaggio di aggiornamento sui numeri dell'emergenza lunedì sera. "Un pensiero commosso al dott. Oscar Ros, medico impegnato nella direzione medica dell’ospedale di Vimercate da molti anni, apprezzato per il suo impegno e per le sue qualità. Come tanti medici ha combattuto contro il contagio. La sua battaglia lo ha coinvolto personalmente e dopo un lungo ricovero in terapia intensiva non ce l'ha fatta. Stringiamoci attorno alla sua famiglia e al nostro ospedale" ha detto Sartini. Lunedì sera in segno di lutto per la scomparsa del collega la facciata dell'ospedale di Vimercate non è stata illuminata dal tricolore e le luci sono rimaste spente. 

“Davvero una bruttissima notizia per tutta la nostra comunità ospedaliera che ha avuto modo, in più occasioni, di apprezzare le sue doti umane e professionali”, ha commentato Nunzio Del Sorbo, Direttore Generale dell’ASST".

Laureatosi in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano, dopo una breve esperienza come assistente medico presso il Nucleo Operativo Tossicodipendenze di Monza, era stato assunto, nell’aprile del ’90, come assistente medico di Igiene e Organizzazione dei Servizi Ospedalieri, nella Direzione Medica dell’Ospedale di Vimercate. Da allora, non aveva mai lasciato l’impegno e il lavoro in Direzione Medica, maturando, negli anni, specifiche competenze nell’ambito dell’igiene e dell’organizzazione e collaborando, attivamente e tenacemente, alla realizzazione di alcuni importanti progetti aziendali, quali l’accreditamento dei presidi ospedalieri prima e territoriali poi. Per il suo ruolo, si era occupato poi di rilevazione dei dati aziendali gestionali ed economici, dei carichi di lavoro del personale sanitario e dei dati epidemiologici e statistici di interesse aziendale. 

Nel corso della sua attività, Ros si era particolarmente distinto in ambiti a lui molto congeniali: l’informatica, applicata alla sfera sanitaria e la docenza. Era stato, prima, insegnante di Microbiologia e di Statistica presso la Scuola per Infermieri Professionali di Vimercate e, successivamente, professore a contratto del corso di laurea in Infermieristica dell’Università Milano Bicocca. Aveva anche svolto la funzione di responsabile della Biblioteca Medica Aziendale, all’interno de Servizio Bibliotecario Biomedico Lombardo. “Chi ha frequentato il dott. Ros - racconta Milena Caglio, Direttore Medico dell’Ospedale di Vimercate - è stato certamente colpito dalla sua capacità professionale e dalla sua umanità, dalla sua disponibilità all’ascolto. Chi ha lavorato con lui, per più lustri, ha potuto apprezzarne anche la dedizione al lavoro, l’onestà, la sincerità e l’umiltà”.

"A sua moglie e ai figli Alessandro, Laura e Anna, in questo momento così doloroso e devastante la comunità ospedaliera si stringe in un abbraccio affettuoso" rendono noto dall'ospedale.

FOTO - Il Dottor Oscar Ros

photo oscar ros-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento