menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nuova ordinanza in Lombardia: mascherina (o sciarpa) ancora obbligatoria

Il nuovo strumento normativo definisce le misure regionali per la fase di ripartenza e - dichiarano da Palazzo Lombardia - è "sostanzialmente in linea con i provvedimenti indicati dal Governo"

Dal 4 maggio per uscire di casa in Lombardia sarà necessario continuare a indossare una mascherina, o meglio, comprirsi naso e bocca, anche con una sciarpa o un foulard. A stabilirlo è la nuova ordinanza firmata dal governatore lombardo Attilio Fontana in vigore da lunedì 4 maggio.

Il nuovo strumento normativo definisce le misure regionali per la fase di ripartenza e - dichiarano da Palazzo Lombardia - è "sostanzialmente in linea con i provvedimenti indicati dal Governo". "Affrontiamo la 'fase-2' - ha spiegato il presidente Fontana - con la certezza che, ancora una volta, la responsabilita' personale dei cittadini, unita al montaggio stringente dei segnali sanitari, ci consentira' di affrontare in sicurezza questa nuova tappa per arrivare poi alla nuova normalita'".

Mascherina obbligatoria, la nuova ordinanza

A differenza di quanto previsto dal Dpcm con le misure per la Fase 2 in Lombardia resta l'obbligo di coprirsi le vie respiratorie, con mascherina oppure con sciarpe, foulard o altri indumenti, anche all'aperto. Ecco nel dettaglio i contenuti della nuova ordinanza. 

- Mascherina obbligatoria (o accorgimenti per coprirsi naso e bocca), anche all'aperto

- Via libera ai mercati all'aperto (ma solo per generi alimentari e con alcune 'semplificazioni' chieste dai sindaci)

- Possibile riapertura per studi professionali, cartolerie, librerie e negozi di fiori

- Niente più restrizioni per i distributori h24 di generi alimentari che quindi potranno offrire tutto e non solo acqua, latte e prodotti farmaceutici e parafarmaceutici

- Possibilita' d'apertura per servizi bancari e assicurativi, attivita' alberghiere, attivita' per riparazione e vendita di computer, telefoni ed elettrodomestici, articoli per illuminazione, ferramenta, vernici, materiale elettrico termoidraulico e apparecchiature fotografiche

- Sara' possibile praticare attivita' fisica all'aperto, senza il limite dei 200 metri dalla propria abitazione

- Via libera anche alla toelettatura degli animali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Dpcm Draghi fino a Pasqua: cosa cambia a Monza e in Lombardia

Attualità

A Monza e Brianza la curva dei ricoveri sale e il covid torna a far paura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento