Coronavirus, oltre ventimila persone in isolamento in Brianza dall'inizio dell'epidemia

Al momento sono 4200 le persone monitorate dall’Ats con 140 operatori che ogni giorni gestiscono un volume di circa 70 telefonate al giorno ciascuno

Foto Martina Santimone per Areu

Oltre ventimila persone in isolamento in Brianza dall’inizio dell’epidemia. Per fronteggiare l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 Ats Brianza quotidianamente si occupa di sorveglianza nei confronti dei soggetti sottoposti alla misura dell'isolamento domiciliare, contattandole al domicilio per avere informazioni aggiornate sul loro stato di salute (temperatura corporea, rilevazione dei sintomi).

Al momento sono 4200 i nominativi monitorati dall’Ats con 140 operatori che ogni giorni gestiscono un volume di circa 70 telefonate al giorno ciascuno. 120 operatori sono impegnati direttamente nelle telefonate ai soggetti in sorveglianza, gli altri invece sono impegnati in call center, indagini epidemiologiche, gestione del flusso informatico e in relazioni varie con l'utenza e gli altri punti della rete di offerta dalle aziende ospedaliere alle Rsa.

Un impegno che viene condiviso con i medici di medicina generale  e i pediatri di famiglia, che svolgono allo stesso modo sorveglianza su alcuni pazienti da essi segnalati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento