rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
covid

Pregliasco: "Omicron5 contagiosissima, non bastano 3 dosi e aver fatto il covid"

"Il picco dell'onda a fine luglio", ha detto il virologo della Statale

Rialza la testa (per l'ennesima volta) il covid. Negli ultimi giorni tornano ad aumentare i posti occupati in ospedale da chi ha bisogno di assistenza. A Milano e in Lombardia si era arrivati a 0 morti. Ma il "sollievo" è stato di breve durata.

"Bisognerà preoccuparsene ancora per un po', purtroppo bisogna farlo perché ha una sua elevatissima contagiosità, ben superiore a morbillo e varicella. Omicron5 rialza e rialzerà i casi, continueremo ad averne di gravi, seppur in modo proporzionale". Così ha parlato a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il virologo milanese dell’Università Statale di Milano Fabrizio Pregliasco. Per non esser contagiati "da Omicron 5 non basta aver avuto il covid e l’avere fatto tre dosi", ha aggiunto Pregliasco a Radio1. Eppure c’è chi sostiene che ormai sia solo un’influenza. "Diciamo che Omicron 5 è quattro volte tanto un’influenza forte".

Siamo nel mezzo di una nuova ondata pandemica? "Siamo a metà strada, il picco ci sarà verso fine luglio". Capitolo mascherine: lei suggerisce di tenerle anche al mare? "Va indossata nei momenti di affollamento prima di andare sulla battigia, ad esempio all’ingresso degli stabilimenti", ha spiegato il virologo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pregliasco: "Omicron5 contagiosissima, non bastano 3 dosi e aver fatto il covid"

MonzaToday è in caricamento