rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Coronavirus

Non può prenotare la visita con il Ssn, ma riesce a farlo privatamente

La vicenda di un paziente di Monza: per il covid prenotazioni e visite non urgenti saltate, ma se si prenotano privatamente si possono fare dopo pochi giorni. La replica dell'azienda

Niente possibilità, per adesso, di prenotare la visita all'Asst Monza. Il covid ha messo in quarantena anche la prenotazione di alcuni esami e visite. Ma optando per il servizio di libera professione il problema verrebbe superato.

Questo, in sintesi, quanto è accaduto a un cittadino monzese che ha prontamente denunciato il problema sui social. Il paziente aveva prenotato con il sistema ZeroCoda l'accesso al Cup (Centro unico prenotazioni) del San Gerardo per il 13 gennaio alle 13.40. Ma nei giorni scorsi ha ricevuto una comunicazione dalla Asst Monza: l'appuntamento allo sportello del Cup era stato annullato. La sua visita, infatti, non era urgente e con la nuova riorganizzazione entrata in vigore oggi, lunedì 10 gennaio, sono state sospese tutte le prenotazioni di visite ed esami con classe di priorità D e P. 

Il paziente però ha provato a rifare la stessa procedura, chiedendo però di effettuare la prenotazione per una visita privata e ha scoperto che al Cup il 13 gennaio alle 13.40 c'era un posto libero. "C'è la possibilità di fare la prenotazione in modalità libera professione, ma non con il sistema sanitario nazionale - spiega -. Non contesto la necessità di dare priorità alla gestione dei malati covid, ci mancherebbe. Ma il fatto di annullare le prenotazioni con il Sistema sanitario nazionale e di mantenere invece a pieno regime quelle con le attività a pagamento". Una critica contro il sistema sanitario regionale. "Fa rabbia la scelta politica di favorire sempre di più la sanità privata a danno di quella pubblica". 

Dall'Asst Monza arriva la replica. "Quanto pubblicato sui social si riferisce alla data di prenotazione dell'accesso allo sportello Cup per prenotare la prestazione. Inoltre quanto pubblicato ed evidenziato in verde si riferisce all'accesso agli sportelli CUP per le prenotazioni in Libera Professione e non si riferisce alla data di erogazione della prestazione. Peraltro la libera professione è sospesa qualora la medesima prestazione sia sospesa in Sistema sanitario nazionale. 
Verificato lo stato delle prenotazioni del cittadino, non risultano prestazioni prenotate in libera professione ma risulta prenotata una prestazione tramite app Salutile. Si precisa ulteriormente che la sospensione dell'erogazione delle prestazioni (in cui però non rientra il caso dell'utente in questione) è stata comunicata ai cittadini o telefonicamente dai nostri operatori o tramite SMS con precisa indicazione della sospensione del loro appuntamento".

L'ospedale San Gerardo si è riorganizzato per far fronte all'emergenza covid e all'impennata di nuovi ricoveri. Nei giorni scorsi, riferisce l'azienda, agli utenti che avevano prenotato l'accesso al Cup con il sistema Zerocoda è stato inviato questo messaggio. "A causa dell'emergenza Covid-19, dal 10/01/2022 il presidio ospedaliero San Gerardo e il poliambulatorio San Gerardo Vecchio hanno sospeso la prenotabilità delle prestazioni ambulatoriali con classe di priorità D e P e controlli (sono previste eccezioni per controlli post dimissioni/PS o a breve termine richiesti dallo specialista e altre prestazioni da verificare sul sito www.asst-monza.it). Restano prenotabili le prestazioni con priorità U e B. Pertanto la invitiamo a ricontrollare la sua ricetta e, se rientra nei casi sopra indicati, non presentarsi allo sportello Cup".

Ma il paziente nella mattinata di oggi, lunedì 10 gennaio, ha telefonato al numero verde regionale per le prenotazioni private: ha trovato un posto libero per la visita direttamente venerdì 14 gennaio. "A un prezzo che oscillava tra i 130 e i 160 euro a seconda dello specialista scelto. Se la volessi farla con il sistema sanitario nazionale dovrei attendere il 3 novembre. E' questo il grande scandalo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non può prenotare la visita con il Ssn, ma riesce a farlo privatamente

MonzaToday è in caricamento