Coronavirus a Monza, l'età media dei contagi è 38 anni, il 22% sono minorenni

I numeri del virus in città. Ad aggiornare i monzesi sulla situazione del contagio è stato il sindaco Dario Allevi all'indomani di un weekend con "giorni terribili" dal punto di vista dell'aumento dei casi

Sono stati 74 i nuovi contagi registrati a Monza nel weekend e 631 in tutta la Brianza. Numeri alti, con cifre che preoccupano a cui si sono accompagnati anche i controlli - numerosi in tutta la città e in Brianza - da parte delle forze dell'ordine per il ripetto delle normative anti-covid. Insieme ai nuovi casi positivi risultano in crescita anche i pazienti ricoverati negli ospedali della Brianza. A fare il punto sull'emergenza sanitaria lunedì sera durante la seduta in videoconferenza del consiglio comunale è stato il sindaco di Monza Dario Allevi. 

I dati a Monza

"Abbiamo avuto due giorni terribili, quelli del weekend appena trascorso. Sabato ci sono stati 36 nuovi positivi a Monza, 283 in provincia. Domenica 38 nuovi positivi in città e 348 nella provincia di Monza e Brianza. Questi 348 nuovi positivi hanno un'età media di 38 anni e il 22% è minorenne" ha aggiunto Allevi

Cifre elevate con numeri mai raggiunti nemmeno a marzo e aprile "forse perchè probabilmente si facevano anche meno tamponi" ha specificato il primo cittadino di Monza che ha anche dato alcuni dettagli relativi alla situazione negli ospedali. Sono infatti in crescita i ricoveri al San Gerardo dove tra il nosocomio cittadino e il presidio ospedaliero di Desio la Asst di Monza ha già registrato 126 ricoveri a cui si devono aggiungere i 32 pazienti dell'ospedale di Vimercate. 

Controlli anti-covid a Monza e in provincia

Oltre seicento persone controllate, accertamenti per cinquantadue locali pubblici e quasi nessuna irregolarità con la maggior parte dei cittadini e dei gestori che hanno dimostrato senso di responsabilità e rispetto delle regole. Questi i numeri del servizio svolto nel corso del weekend dai carabinieri del comando provinciale di Monza Brianza su tutto il territorio brianzolo nell'ambito dei controlli anti-movida disposti dal Prefetto di Monza e della Brianza per il rispetto delle nuove normative anti-covid. Oltre alla città di Monza - dove a pattugliare il centro e la periferia è stata una task force di forze dell'ordine con polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale - i controlli sono stati effettuati anche a Seregno, Meda, Desio, Arcore, Vimercate, Biassono, Brugherio, Verano Brianza e Lissone. In molti comuni brianzoli al fianco delle donne e degli uomini dell'Arma c'erano anche gli agenti dei comandi di polizia locale. 

L'attività di controllo e di sensibilizzazione svolta dai militari ha portato a tre sanzioni, un ritiro patente e una segnalazione amministrativa per detenzione di stupefacente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento