Coronavirus

I ricoveri non si fermano. All'Asst Brianza aumentano anche i contagiati in Pronto soccorso

I reparti covid si riempiono. Continuano i ricoveri di pazienti per i quali le cure domiciliari non bastano

I ricoveri di pazienti covid non si fermano. Negli ospedali di Monza e Brianza sono in costante crescita il numero delle persone contagiate e  che necessitano il ricovero.

Il bollettino di venerdì 12 marzo conferma l’andamento che, purtroppo, ormai da settimane coinvolge anche la nostra provincia. Un aumento di contagi e di persone che hanno bisogno dell'assistenza specialistica in ospedale.

Al Policlicno di Monza sono ricoverati 92 pazienti covid di cui 7 in Terapia Intensiva. Dall’Asst Brianza i dati sono in netto aumento: 240 i pazienti ricoverati (il giorno prima erano 229) e alle ore 13 sono otto i contagiati in Pronto soccorso in attesa di ricovero. A Vimercate sono 141 di cui 8 in Terapia Intensiva; a Desio 67 di cui 5 in Terapia Intensiva; a Carate 32.  

Dall’ospedale San Gerardo di Monza da oggi non è verrà più fornito l’aggiornamento quotidiano dei dati. È previsto un bollettino, molto probabilmente due volte alla settimana. Fino a ieri, giovedì 11 marzo, nel nosocomio di via Pergolesi erano 208 i pazienti ricoverati e 27 quelli in Terapia Intensiva.

Inanto i sindaci invocano a gran voce il rispetto delle restrizioni. Nei giorni scorsi anche il sindacato degli infermieri (NurSind) aveva inviato - a un anno esatto dall'inizio della pandemia - un appello alla popolazione. L'invito a rispettare le regole: "Gli ospedali si stanno riempiendo velocemente - commentano - Anche noi non ce la facciamo più". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ricoveri non si fermano. All'Asst Brianza aumentano anche i contagiati in Pronto soccorso

MonzaToday è in caricamento