Coronavirus

I ricoveri non diminuiscono, mentre la campagna vaccinale mette lo sprint

Il bollettino di martedì 6 aprile conferma i numeri dei pazienti covid che da dieci giorni ci sono negli ospedali di Monza e Brianza

La curva dei ricoveri si è appiattita. Anche nel fine settimana di Pasqua, fortunatamente, negli ospedali di Monza e Brianza non si sono registrati aumenti dei ricoveri di pazienti con covid.

I numeri forniti dai nosocomi del territorio confermano un trend che da oltre una decina di giorni prosegue senza grandi cambiamenti. Il numero dei pazienti covid ricoverati è pressoché identico; non si registra ancora quella forte diminuzione delle persone che necessitano cure ospedaliere.

Il bollettino di martedì 6 aprile segnala che sono 320 i malati con covid ricoverati all’Asst Brianza (venerdì 2 aprile erano 319). All’ospedale di Vimercate sono ricoverate 180 persone contagiate dal covid di cui 11 in terapia intensiva e 35 con cpap; all’ospedale di Desio sono 99 di cui 6 in terapia intensiva e 17 con cpap; a Carate sono 41. Alle ore 11.45 erano 8 le persone con covid al Pronto soccorso in attesa di ricovero. Al Policlinico di Monza invece i ricoverati con covid sono 109 (venerdì 2 aprile erano 117) di cui 10 in terapia intensiva. L’ospedale San Gerardo da quasi due settimane non fornisce dati aggiornati in merito al numero dei pazienti contagiati ricoverati e a quelli in terapia intensiva.

Intanto prosegue senza sosta la campagna di vaccinazione. Da mercoledì 7 aprile all'ospedale Vecchio di Monza si aprono due linee vaccinali dedicate agli over 80 che non erano ancora stati chiamati  o che non avevano ancora aderito alla campagna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ricoveri non diminuiscono, mentre la campagna vaccinale mette lo sprint

MonzaToday è in caricamento