Coronavirus

Impennata di ricoveri nel fine settimana, aumentano i pazienti negli ospedali a Monza e in Brianza

Sono 72 i pazienti ricoverati in più rispetto a venerdì 5 marzo nelle strutture brianzole. L'appello è al rispetto delle regole

La seconda settimana di marzo per gli ospedali di Monza e Brianza si apre, purtroppo, in affanno.  In forte aumento i ricoveri di pazienti covid, in crescita  anche quelli in Terapia Intensiva.

Il bollettino dell’8 marzo dei pazienti contagiati che necessitano l’ospedalizzazione mostra una situazione in rapida evoluzione.

Dall’ospedale San Gerardo di Monza segnalano che il numero dei ricoveri è salito a 208 unità con 20 persone in terapia intensiva (venerdì erano 179 e 17 in T.I.). La certezza è che nel fine settimana gli accessi sono stati tantissimi e l’azienda si è vista costretta a riorganizzarsi di ora in ora.
Al Policlinico di via Amati ci sono 75 degenti covid di cui 8 in Terapia intensiva (venerdì 5 marzo i ricoverati erano 54 e 9 quelli in Terapia Intensiva).

Anche dall’Asst Brianza c'è stata un'impennata rispetto a pochi giorni fa.  In totale sono ricoverati 201 pazienti covid, venerdì 5 marzo erano 172. Di cui 118 all’ospedale di Vimercate (di cui 6 in Terapia Intensiva) e 30 con necessità di assistenza respiratoria; 68 a Desio (di cui 5 in Terapia Intensiva) e 36 che necessitano assistenza respiratoria; a Carate sono 15 di cui 4 che necessita assistenza respiratoria.

I  numeri, impietosi, confermano la necessità – oggi più che mai –  di rispettare le prescrizioni e di evitare comportamenti che possano diffondere il contagio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impennata di ricoveri nel fine settimana, aumentano i pazienti negli ospedali a Monza e in Brianza

MonzaToday è in caricamento