Coronavirus

La politica al fianco di Mirko Damasco per la riapertura di ospedali e Rsa alle visite dei parenti

Intanto prosegue lo sciopero della fame del presidente monzese di Salvagente Italia

Foto di repertorio

Dopo cinque giorni di sciopero della fame la protesta del monzese Mirko Damasco (presidente dell’associazione Salvagente Italia) arriva a Roma. All'inizio della settimana il monzese si era mobilitato per chiedere la riapertura di ospedali ed Rsa alle visite dei  parenti. Uno sciopero ad oltranza fino a quando il ministro della Salute Roberto Speranza non riceverà e non ascolterà la richiesta di Damasco.

Adesso arriva anche il sostegno della politica. Venerdì 23 luglio Damasco ha ricevuto una telefonata interlocutoria dall’ufficio del ministro Speranza (i contenuti ad oggi non sono stati ancora resi noti) e nel frattempo si sono mobilitati alcuni senatori.

 "Siamo al fianco del presidente di Salvagente Italia Mirko Damasco che da giorni è in sciopero della fame per consentire ai familiari di fare visita ai pazienti in ospedale - dichiarano in una nota il senatore di Italia Viva Davide Faraone e la presidente della Commissione Sanità Annamaria Parente - Facciamo appello al ministro Speranza affinché riveda subito le regole degli accessi ai reparti ospedalieri, magari tramite green pass, per interrompere subito una modalità  che aggiunge difficoltà ulteriori a chi già vive un momento di sofferenza". I due politici hanno anche annunciato l’intenzione di scrivere una lettera al ministro Speranza per una rapida soluzione del problema.

Nel frattempo l’onorevole Roberto Giachetti (Italia Viva) venerdì 23 luglio ha presentato un’interrogazione scritta urgente al ministro della Salute sollecitando una riapertura degli ospedali e delle Rsa alle visite ai parenti. Nel documento Giachetti ha ricordato la petizione lanciata on line a gennaio da Salvagente Italia per la riapertura alle visite che ha raccolto oltre 17mila firme, e il rapporto presentato dal Comitato Orsan (Open Rsa Now) creato dal monzese Dario Francolino e che ha denunciato, al 25 giugno, la chiusura di molte Rsa alle visite ai parenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La politica al fianco di Mirko Damasco per la riapertura di ospedali e Rsa alle visite dei parenti

MonzaToday è in caricamento