rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, dalle confezioni alle banconote: a cosa stare attenti durante la spesa

I consigli e le risposte dei nutrizionisti dell'European Food Information Council

Cibo, banconote, presunti integratori miracolosi. E ancora la spesa nei supermercati e la dieta corretta da tenere. L'European Food Information Council, Eufic - un'organizzazione di informazione scientifica su sicurezza e qualità alimentare e su salute e nutrizione - ha cercato di dare delle risposte alle domande più comuni sul Coronavirus, con un immancabile occhio alle fake news. 

"Esiste qualche cibo in grado di rafforzare il sistema immunitario contro il Covid-19?" La risposta ovviamente è un secco no. Non c'è nessuna prova, sottolineano gli esperti, che un particolare regime alimentare possa rendere immuni dal virus. In ogni caso, rafforzare il sistema immunitario seguendo un'alimentazione equilibrata ricca di frutta e verdura è ovviamente buona cosa. Tra i nutrienti che svolgono un ruolo importante per rendere più forti le difese, l'Eufic segnala: rame, acido folico, ferro, selenio, zinco e vitamine A, B6, B12, C e D. 

Si può prendere il Coronavrus mangiando? 

Si può contrarre il Covid-19 mangiando? Anche qui la risposta è no. Tuttavia, spiegano i nutrizionisti  dell'European Food Information Council, per non correre rischi in cucina è buona norma osservare alcune norme igieniche: 

  • Lavarsi le mani per 20 secondi prima e dopo aver preparato o mangiato. 
  • Lavare sempre frutta e verdura prima di consumarla. 
  • Disinfettare le superfici e gli utensili prima e dopo aver cucinato.
  • Tenere separati gli alimenti crudi e cotti per evitare che i microbi possano contaminare i cibi pronti.
  • Usare utensili diversi per cibi crudi e cotti in modo da prevenire la contaminazione incrociata. 
  • Cucinare e riscaldare i cibi a temperature adeguate (≥72 ° C per 2 minuti)

Coronavirus, come comportarsi al supermercato

Altro argomento caldo: la spesa al supermercato. Si può prendere il Coronavirus toccando degli imballaggi alimentari? Al momento non c'è nessun caso reale accertato e per questo la risposta sembra essere negativa anche in questo caso. 

Ma è comunque buona abitudine - consigliano gli esperti - lavare sempre le mani, soprattutto dopo aver maneggiato confezioni di alimenti appena acquistate.

Nei negozi il rischio maggiore di contagio resta la presenza di altre persone, ma attenzione anche alle superfici ad alto rischio come il carrello della spesa, le bilance per pesare frutta e verdura, i pulsanti dell'ascensore. Quindi, dall'European Food Information Council raccomandano di mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro, di non toccare alimenti che non si intende acquistare e di pagare con i mezzi elettronici, perché anche le banconote possono essere un veicolo di contagio. Non a caso, l'Istituto superiore di Sanità ha consigliato alle persone di lavarsi le mani dopo aver maneggiato i contanti e di "non toccarsi il volto" prima di averlo fatto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dalle confezioni alle banconote: a cosa stare attenti durante la spesa

MonzaToday è in caricamento