rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Coronavirus

Monza dedica una stele alle vittime del coronavirus

Sono 357 le vittime del Coronavirus a Monza. Oggi, una stele con un ulivo ricorderà per sempre la loro vita e la loro memoria

“La città di Monza ricorda i suoi concittadini vittime del Coronavirus, la pandemia che ha colpito il nostro paese nell’anno 2020. Questo ulivo ne sia per sempre memoria viva soprattutto per coloro che non hanno potuto abbracciare i propri cari nell’ultima ora”: questa la scritta incisa sulla stele che Monza ha voluto dedicare a chi, per il Covid-19, ha perso la vita.

Sono 357 le vittime registrate fino ad oggi in città. La stele, posta all’ingresso del cimitero urbano, le ricorderà per sempre. Mentre il grande ulivo alle spalle, simbolo di pace, rappresenta la memoria viva di tanta sofferenza.

“357 vittime è un numero altissimo, ma non è solo un numero, non sono solo nomi. Sono persone, storie e vite. E tutte hanno lasciato un’impronta e una traccia di sé. Per sempre” ha ricordato il sindaco di Monza Dario Allevi. Abbiamo visto scomparire nonni, genitori, ma anche persone giovani e in salute, tra cui molti eroi impegnati in prima linea. Avremmo voluto pregare, piangere, disperarci anche davanti a loro e accompagnarli qui per la sepoltura: ma non ci siamo riusciti. Ecco perché questo segno di oggi, che abbiamo fortemente voluto, serve per ricordare e per darsi coraggio. E serve per fare, noi tutti, tutto ciò che è giusto perché questo strazio non accada più: lo dobbiamo sia a chi ce l’ha fatta sia a chi non c’è più”. 

steleimg (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza dedica una stele alle vittime del coronavirus

MonzaToday è in caricamento