rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Coronavirus

In Lombardia ci si prepara alla terza dose per gli over 60

Presto verranno aperte le prenotazioni per gli over 60. E ci si prepara alla dose 'booster' ad almeno due mesi per i 300 mila lombardi che hanno ricevuto Johnson & Johnson

Si fa sempre più strada l'ipotesi di una seconda dose di vaccino anti covid per chi ha avuto il Johnson & Johnson. Si tratta di una decisione a livello nazionale che viene valutata in questi giorni dalle autorità come l'Ema, l'agenzia europea del farmaco, e la Food and Drug Administration negli Stati Uniti. L'idea è quella di una seconda dose ad almeno due mesi dalla somministrazione della prima. Riguarderebbe quasi 294 mila cittadini lombardi, donne per i due terzi, nella maggior parte dei casi tra i 50 e i 59 anni, e categorie per le quali si era valutato opportuno ricorrere al monodose, come i senzatetto e i migranti.

Il richiamo verrebbe fatto con Moderna o Pfizer. Alcuni studi recenti hanno rivelato che, essendo il Johnson & Johnson un monodose, la sua efficacia comincerebbe a scendere dopo circa due mesi dalla vaccinazione, soprattutto con la variante Delta del virus del covid. Di conseguenza, chi ha ricevuto questo vaccino avrebbe bisogno di una dose 'booster' abbastanza presto, mentre la corrispondente terza dose per Moderna e Pfizer avviene normalmente ad almeno sei mesi dalla seconda.

Terza dose, presto prenotazione per i 60enni

E proprio sulle dosi 'booster' in generale la Lombardia si prepara ad aumentare il ritmo, allargando il calendario di disponibilità negli hub. Per il momento possono prenotarsi i sanitari e gli over 80, ovvero coloro che da almeno sei mesi hanno fatto il vaccino, nonché i malati immunodepressi, questi però dopo 28 giorni dalla seconda dose. La Regione Lombardia si sta però organizzando per aprire in tempi brevi le prenotazioni per gli over 60. Per loro la regola sarà almeno sei mesi dalla seconda dose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Lombardia ci si prepara alla terza dose per gli over 60

MonzaToday è in caricamento