Coronavirus

Test sierologici al via a Vimercate, nella tenda fuori da ospedale fino a 200 prelievi al giorno

Il prelievo di sangue interessa pazienti senza sintomi, che hanno avuto un contatto con positivi e che hanno terminato il periodo di isolamento previsto o pazienti con una sintomatologia lieve, segnalati dal loro medico curante

La tenda fuori dall'ospedale di Vimercate per i test sierologici

Da mercoledì 29 aprile anche a Vimercate, Seveso e Carate Brianza, così come a Monza e Desio, sono iniziati i prelievi di sangue per l’esecuzione dei test sierologici. L’ospedale di via Santi Cosma e Damiano potrà effettuare fino a 200 prelievi al giorno, saranno 100 invece i test che verranno eseguiti a Seveso e Carate.

All’ospedale, così come nei presidi sanitari gestiti dalla Asst di Vimercate, i prelievi si effettuano in tende da campo allestite in un’area esterna. Il test viene effettuato su pazienti senza sintomi, che hanno avuto un contatto con positivi e che hanno terminato il periodo di isolamento previsto o pazienti con una sintomatologia lieve, segnalati dal loro medico curante. Tutti saranno contattati direttamente dall’ATS che comunicherà loro, successivamente, l’esito. La negatività indica l’assenza di infezione; la positività comporta, invece, l’effettuazione di un tampone nasofaringeo. Se l’esito è dubbio la persona è invitata ad eseguire un nuovo test dopo una settimana. 

I soggetti interessati al test sono anche gli operatori sanitari: sono privilegiati, inizialmente, coloro che operano in aree a rischio (PS) o con utenti particolarmente fragili (ad esempio, oncologici, dialitici, o covid positivi). L’adesione al test è volontaria ed è necessario che il cittadino sia a conoscenza del significato dell’esito e delle azioni conseguenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test sierologici al via a Vimercate, nella tenda fuori da ospedale fino a 200 prelievi al giorno

MonzaToday è in caricamento