rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Coronavirus

Falsi coupon per buono spesa, la polizia postale mette in guardia dalla truffa

Numerose le segnalazioni di messaggi e email truffaldini inviati da falsi domini che rimandano a sigle e marchi noti della Gdo

Un messaggio che invita a scaricare un coupon per un buono spesa con cifre elevate ed allettanti in un momento di emergenza sanitaria. Tanti i messaggi giunti attraverso una delle più comuni applicazioni di messaggistica telefonica e le mail a diversi cittadini. In realtà - come ribadito dalla polizia postale - si tratta di una truffa.

Nel messaggio si menzionano sigle della Grande Distribuzione che disorientano il destinatario e proprio Conad ha deciso di pubblicare una nota per i suoi clienti sul sito per metterli in guardia dal raggiro. 

"Circolano in rete (via email e anche all'interno di applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp) attività di raccolta dati (phishing) non autorizzate da Conad che utilizzano però il nome e il marchio Conad e promettono buoni sconto nei punti vendita o altri vantaggi economici" si legge nell'avviso.

truffa-6

"Le comunicazioni fanno riferimento a siti che sembrano, ma non sono di proprietà di Conad. Conad non è coinvolta in queste operazioni. Tutte le offerte personalizzate che inviamo tramite email o SMS contengono sempre il numero della tua Carta Insieme, se manca questa informazione, ignora e cancella la comunicazione". 

Dalla polizia inoltre invitano gli utenti a non cliccare sul link e a non compilare moduli che richiedono inserimento dei propri dati personali in siti e domini diversi da quelli istituzionali della società. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi coupon per buono spesa, la polizia postale mette in guardia dalla truffa

MonzaToday è in caricamento