menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio: Bertolaso vaccina gli anziani a casa

Foto di repertorio: Bertolaso vaccina gli anziani a casa

Vaccinazione a domicilio: a Monza sono stati vaccinati a casa 253 over 80

Prosegue il servizio di vaccinazione a domicilio per gli anziani più fragili: 22 i medici di medicina generale che si sono messi a disposizione per questo servizio

Vaccinazioni a domicilio: 110 monzesi over 80 sono stati vaccinati a casa nell’ultimo fine settimana. Nel weekend precedente erano stati143 gli over 80 che avevano ricevuto la dose direttamente presso la propria abitazione. Un lavoro importante quello svolto dalla task force organizzata per la gestione del servizio di vaccinazione a domicilio. Il team è formato da 22 medici di medicina generale,  con il supporto dei  volontari della Protezione civile, degli Alpini , della Croce rossa, dei Good Guys e dei City Angels.

“Attendiamo da Ats le liste aggiornate di coloro che stanno ancora attendendo la somministrazione del vaccino a domicilio, ormai non dovrebbero essere molti – commenta Dèsirée Merlini, assessore alle Politiche sociali e medico, che ha partecipato in prima persona al coordinamento della task force – I colleghi medici di famiglia hanno già confermato la propria disponibilità a somministrare la seconda dose, tra circa un mese, per il richiamo: ringrazio di nuovo tutti per questa nuova esperienza di grande umanità e dedizione, molto apprezzata dai medici stessi”.

“L’esperienza delle vaccinazioni domiciliari covid per i pazienti fragili e allettati – ha dichiarato il il dottor  Domenico Picone, Giovane delegato sindacale della medicina generale - mette in evidenza il ruolo della medicina di famiglia e l’importanza di una stretta collaborazione con le amministrazioni locali e le associazioni di volontariato per la salute di tutti i cittadini. L'impegno dei Medici di Medicina Generale, grazie al rapporto di fiducia e attraverso la conoscenza profonda e continuativa dei pazienti, sta dimostrando - in tutta le fasi dell’emergenza covid - la centralità della nostra professione per la medicina di prossimità all'interno del Sistema socio-sanitario regionale.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento