Coronavirus

In Lombardia 170mila vaccini al giorno: in Brianza in Autodromo e in discoteca

Il maxi piano vaccinale della Regione Lombardia prevede l'istituzione di grandi centri. Per l'Ats Brianza individuati quattro poli

Campagna regionale di vaccinazione di massa: in Brianza le dosi verranno iniettate in Autodromo, in ex aree industriali e fieristiche, e nelle discoteche.

Il piano vaccinale predisposto dal Pirellone e presentato mercoledì 3 marzo in conferenza stampa prevede 170mila vaccini anti covid al giorno con l’obiettivo di coprire, entro la fine di giugno 2021, 6,6 milioni di lombardi. Il tutto, naturalmente, è strettamente collegato alla disponibilità dei vaccini.

L’assessora al Welfare Letizia Moratti ha spiegato che “a regime la capacità dei centri sarà pari a circa 140mila vaccini al giorno, a cui vanno aggiunti 30 mila vaccini al giorno attraverso gli ospedali privati, gli ambulatori, i medici di famiglia, le farmacie dove sarà necessaria la presenza anche del medico”. Moratti ha sottolineato che lo scopo della campagna è di  "vaccinare il maggior numero di persone possibile nel minor tempo possibile, nella massima sicurezza". Al tal fine, con la delibera approvata sono previsti "nuovi centri, oltre ai 60 'hub' e ai 600 punti 'spoke' già attivi nell'attuale campagna".

Dove veccinarsi in Brianza

Per l’Ats Brianza i punti vaccinali massivi saranno attivati a Monza in Autodromo e presso l’Area ex Philips; a Carate Brianza alla discoteca Polaris; Erba allo Spazio Espositivo di Lario Fiere.
unnamed (28)-2-2

"Non appena sono stato contattato dal team di Guido Bertolaso, mi sono attivato facendo tutto ciò che era nelle nostre possibilità per rispondere positivamente a quanto richiesto” ha fatto sapere Geronimo La Russa, presidente di Automobile Club Milano, commentando la notizia che l’Autodromo Nazionale Monza diventerà uno dei più grandi poli della Lombardia per la somministrazione del vaccino anti Covid. 

“Su richiesta di Guido Bertolaso, coordinatore della Regione Lombardia per la realizzazione della campagna vaccinale antipandemica, con Automobile Club d’Italia e Sias abbiamo effettuato sopralluoghi per rendere disponibile l’impianto e per individuare le strutture destinate ad ospitare il centro vaccinale”, prosegue La Russa. “Offriremo alla Regione Lombardia e ai cittadini uno spazio funzionale. L’impianto ha una ricettività elevata, ampi spazi, flessibilità e servizi. Il polo vaccinale nell’Autodromo - che nel 2022 compie cent’anni - ha anche un incommensurabile valore simbolico, perché il circuito oltre ad essere un punto di riferimento per milioni di appassionati del Motorsport si confermerà soprattutto una struttura al servizio del territorio alimentando il clima di speranza e di fiducia collettiva. Nella battaglia contro il virus, Automobile Club Milano, ACI e il suo ‘Tempio della Velocità’ sono orgogliosi di contribuire alla ripartenza della Lombardia e del Paese con entusiasmo e responsabilità”, conclude La Russa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Lombardia 170mila vaccini al giorno: in Brianza in Autodromo e in discoteca

MonzaToday è in caricamento