Coronavirus

Vaccini, nuove dosi in arrivo: «Tutti i lombardi vaccinati entro fine luglio»

Il commissario Figliuolo ha destinato 2,8 milioni di dosi (la metà di Pfizer) alla Lombardia in arrivo entro fine giugno

Diventa sempre più probabile la previsione di vaccinare (almeno con la prima dose) contro il covid tutti i cittadini lombardi che lo vorranno entro il 30 luglio, un obiettivo a cui Regione Lombardia sta lavorando da tempo, ma che dipende soprattutto dalla quantità di dosi disponibili. 

Il nuovo prospetto di consegna nazionale prevede, per la Lombardia, l'arrivo di quasi tre milioni di dosi entro il 28 giugno. Per la precisione, 2.824.250 dosi. In particolare, sono previste 135.600 dosi di Johnson & Johnson, 331.500 dosi di Astrazeneca, 374.000 dosi di Moderna e quasi due milioni (1.983.150) di dosi di Pfizer. Questo potrebbe consentire alla Lombardia, da metà giugno, di toccare una media giornaliera di 100 mila somministrazioni. 

«Il piano, come sappiamo, è sempre suscettibile di variazioni», ha commentato Letizia Moratti, vice presidente della giunta e assessora al Welfare: «Tuttavia, se il commissario Figliuolo ce lo consentirà, la previsione ci fa attendere per la metà di giugno di raggiungere l'importante media di 100 mila vaccinazioni quotidiane. Con questa velocità, la campagna vaccinale andrebbe incontro a una svolta decisa e l'obiettivo di vaccinare i lombardi per la fine di luglio, almeno con la prima dose, sarebbe pienamente alla nostra portata».

Fontana: «Con i vaccini, al rientro dalle vacanze risultati migliori»

Sulla stessa linea il presidente Attilio Fontana, intervenuto a RaiNews24: «Ho avuto importanti rassicurazioni dal generale Figliuolo - ha spiegato - che mi hanno molto soddisfatto. A giugno arriveranno più di 2,8 milioni di dosi e in questo modo potremo aumentare le somministrazioni quotidiane. Se poi dovessero arrivare ulteriori consegne potremo ulteriormente aumentare la nostra capacità quotidiana e anticipare la fine della campagna. Ringrazio dunque il generale Figliuolo che ci ha consentito di far arrivare queste dosi in Lombardia». Ed è stato approvato, sempre lunedì, dalla giunta regionale un protocollo operativo per le vaccinazioni destinate ai lavoratori delle aziende che avranno aderito alla campagna.

«Quest'estate - ha concluso Fontana - rispetto allo scorso anno, la presenza di tante persone vaccinate dovrebbe consentirci di avere risultati migliori al rientro da vacanze, ciò non toglie che dovranno essere rispettate le indicazioni che verranno date».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, nuove dosi in arrivo: «Tutti i lombardi vaccinati entro fine luglio»

MonzaToday è in caricamento