rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità Desio

Un'incubatrice di ultima generazione per i bebè dell'ospedale di Desio

L'apparecchiatura è stata donata da una famiglia di imprenditori della città

La pediatia dell'ospedale di Desio si arricchisce di un nuova incubatrice. Un dono arrivato dalla famiglia Gaiani, noti imprenditori di Desio. 

Si tratta di un'incubatrice di ultima generazione per l’assistenza dei piccoli pazienti: dispone di un doppio sistema di riscaldamento, di due modalità di controllo della temperatura e di un servocontrollo dell’umidità. Integrate, una bilancia elettronica e una ulteriore unità di controllo esterna dotata di un display a colori touch-screen per impostare e visualizzare i parametri monitorati. Il carrello è ad altezza variabile e a regolazione elettrica: consente di adattare l'altezza del piano del lettino all'operatore.

“Oggi come non mai abbiamo bisogno di assicurare standard di cure, in termini di qualità e sicurezza, ai nostri pazienti attraverso la formazione di personale dedicato, ma abbiamo anche la necessità di continuare a mantenere aggiornato il nostro parco apparecchiature, il più possibile con tecnologia avanzata”, spiega il primario  Tiziana Varisco

“In questi ultimi anni molte sono state le donazioni ricevute per finanziare, ad esempio, l’acquisto di apparecchi per l’assistenza respiratoria con ossigeno ad alti flussi e cardiomonitor - aggiunge il medico -. Ci hanno aiutato ad affrontare in questi mesi diverse criticità, come i quadri di bronchiolite grave nei nostri piccoli pazienti”.

“Con l’incubatrice donata dalla famiglia Gaiani – ha aggiunto Carlo Tersalvi, direttore medico di presidio - riusciremo ad assicurare una più adeguata assistenza ai neonati che vengono ricoverati in Pediatria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'incubatrice di ultima generazione per i bebè dell'ospedale di Desio

MonzaToday è in caricamento