rotate-mobile
Attualità

Nasce alle porte di Monza l'accademia formativa di Pizzaut

Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 120mila euro da Regione Lombardia attraverso il "Piano Emergo"

Favorire l’inclusione sociale e promuovere l’integrazione lavorativa di soggetti autistici. È questo l'obiettivo di un nuovo progetto nel campo della ristorazione che vede come partner la Fondazione Mazzini, nel ruolo di capofila, PizzAut Onlus, il Comune di Cinisello Balsamo e Ipis (l'azienda speciale consortile che si occupa della gestione dei servizi socio-assistenziali).

Nascerà così "Aut Academy", l'accademia formativa di PizzAut per cuochi, pizzaioli e camerieri, dedicata a ragazzi di età compresa tra i 16 e 29 anni con disturbi dello spettro autistico, che prevede attività didattiche in aula e d'impresa simulata con successiva integrazione nell'attività lavorativa vera e propria.

Il progetto ha ottenuto un finanziamento di 120mila euro da Regione Lombardia attraverso il "Piano Emergo" di Città Metropolitana che verrà utilizzato sotto la forma di "dote". Inoltre è stato patrocinato dal Comune di Milano con il sostegno del Comune di Inzago.

Lunedì 7 febbraio alle ore 10 presso Palazzo Confalonieri verrà presentato alla stampa in modo ufficiale il progetto.

All'evento saranno presenti Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo, Nico Acampora (fondatore di PizzAut), Marcello Mariani (presidente Fondazione Mazzini), Valeria De Cicco (presidente dell'assemblea dei sindaci di IPIS), Alessandra Locatelli (assessore alla solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità della Regione Lombardia).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce alle porte di Monza l'accademia formativa di Pizzaut

MonzaToday è in caricamento