rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
In città / Centro Storico / Piazza Roma

Perché l'Arengario era transennato e sul monumento si è alzato in volo un drone

Le attività di rilievo sono state effettuate nella mattinata di lunedì 28 marzo e hanno attirato l'attenzione di molti passanti

Il nastro a transennare tutto il perimetro di uno dei simboli di Monza e un drone in volo. Non sono passati inosservati lunedì mattina i rilievi effettuati da una ditta incaricata in collaborazione con i tecnici del comune sull'Arengario. Gli interventi erano finalizzati alle verifiche sulla struttura per la predisposizione del progetto di riqualificazione dell'Arengario. E nulla ha a che vedere con il progetto della metropolitana M5.

Lunedì mattina, in accordo con la Soprintendenza, sono stati effettuati dei rilievi sulle facciate materiche dell'Arengario, in piazza Roma. Si tratta di attività di verifica della stabilità della struttura nell'ambito di un progetto in fase di definizione che punta alla riqualificazione di uno dei simboli della città. L'iter è ancora in una fase prleiminare e non si conoscono tempi e costi dell'intervento che dovranno essere definiti. Le verifiche sono finalizzate anche allo studio della predisposizione di un ascensore di cui la struttura al momento è sprovvista, mancanza questa che aveva sollevato non poche polemiche in passato in tema di inclusione e accessbilità per le iniziative culturali ospitate in questa sede da parte delle persone diversamente abili.

Le rilevazioni si sono concentrate anche sulle verifiche della stabilità della soletta in vista dei lavori di ripristino della sala interna. Le indagini diagnostiche proseguiranno e verranno effettuate anche con strumentazione differente successivamente: lunedì sull'Arengario si è alzato invece in volo un drone per il rilievo completo della superficie materica. Alcune verifiche relative alla stabilità della struttura un paio di mesi fa, a inizio anno, erano state effettuate anche a ridosso di piazza Trento e Trieste sul palazzo comunale. Ieri invece è toccato all'Arengario e il monumento è stato transennato per circa due ore e le operazioni hanno inevitabilmente suscitato la curiosità dei passanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché l'Arengario era transennato e sul monumento si è alzato in volo un drone

MonzaToday è in caricamento