rotate-mobile
Attualità

Festa dell'Arma: carabinieri in piazza, il concerto e gli encomi

Appuntamento martedì 7 giugno a Monza

Il 5 giugno l'Arma dei carabinieri ha festeggiato i 208 anni dalla fondazione e oggi, martedì 7 giugno, l'Arma monzese celebra l'evento con una grande cerimonia in piazza. Stasera alle 20.45 in piazza Duomo cerimonia militare con la consegna degli encomi ai carabinieri in servizio a Monza e in Brianza che nel corso degli ultimi 12 mesi si sono distinti in particolari servizi. Ci sarà anche la Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia che comincerà a suonare, marciando, da piazza Trento e Trieste fino all'Arengario.

La festa

Qui verranno eseguiti due brani prima che i militari raggiungano piazza Duomo dove suonerà l'adunata per l'inizio della cerimonia. In piazza saranno schierati una trentina di militari: un plotone di carabinieri in GUS (Grande Uniforme Speciale), la famosa divisa storica dei carabinieri, due blocchi di militari con comandanti di stazione, in rappresentanza dei presidi dell'Arma su tutto il territorio provinciale, insieme a carabinieri di quartiere della compagnia di Monza, carabinieri forestali e militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale accompagnati da rappresentanze, bandiere e labari dell'Associazione Nazionale Carabinieri della provincia  associazioni combattentistiche e d'arma. Un'occasione per festeggiare in presenza l'anniversario, dopo due anni di emergenza sanitaria, e per ripercorrere un anno di attività sul territorio di Monza e della Brianza. Un anno intenso e impegnativo quello che ha visto in prima linea gli uomini e le donne del comando provinciale guidati dal comandante colonnello Gianfilippo Simoniello.

I numeri

Sono i numeri a parlare: 26.419 le pattuglie effettuate, 99.166 le persone identificate, 58.589 i veicoli controllati, 197 i servizi straordinari di controllo del territorio eseguiti  con il supporto dei reparti specializzati Nucleo ispettorato del lavoro, Nucleo operativo ecologico, Nucleo antisofisticazione e sanità , Gruppo tutela patrimonio culturale e Arma Forestale - per la verifica del rispetto delle  specifiche normative di settore, per le quali l’Arma dei Carabinieri costituisce - per legge - la polizia a competenza esclusiva. Ma non solo: nel corso degli ultimi 12 mesi i carabinieri di Monza e Brianza hanno raccolto 3.308 denunce ed eseguito 508 arresti. 

Le operazioni

Importanti i risultati raggiunti anche sul fronte investigativo. Tra le operazioni più importanti la denuncia di 57 persone che percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza deferite per danno erariale, l'arresto della baby gang che terrorizzava con furti e rapine la Brianza, l'operazione Abarth che ha portato all'arresto di una banda di 10 persone responsabili di furti di autovetture e relativo smontaggio per poi immettere i pezzi sul mercato nero, l'operazione Fusion che ha sgominato una banda di 81 persone e al sequestro di  642.500 euro e 800 kg di sostanze stupefacenti, l'operazione Griffe che ha permesso di fermare una banda di 10 uomini che rubavano materiale griffato per un valore di 1 milione di euro e il recupero di 500 borse che stavano per finire sul mercato illegale. Inoltre tanti gli interventi in tema di codice rosso quello nei confronti di un uomo con precedenti specifici per atti persecutori a danno di una nota pallavolista della nazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Arma: carabinieri in piazza, il concerto e gli encomi

MonzaToday è in caricamento