Martedì, 16 Luglio 2024
Curiosità / Libertà / Via Bergamo

La via invasa da supercar, moto e vecchi pneumatici (ma nessuno si lamenta)

Grande successo per l'evento che si è svolto domenica nel borgo della movida

Supercar, moto d’epoca, Vespe e persino sidercar. Poi una sessantina di pneumatici trasformati in totem e opere d’arte. Così si è presentata nel tardo pomeriggio di domenica 18 giugno la via Bergamo. Il borgo della movida trasformato in una sorta di succursale dell’Autodromo, presa d’assalto da centinaia di persone. Ma questa volta nessuno si è lamentato. L’invasione dei motori ha raccolto l’entusiasmo di tutti: residenti, gestori dei locali, e le tantissime persone che fin dal tardo pomeriggio hanno passeggiato lungo la via. È stata promossa a pieni voti la prima edizione del Fuori MiMo. L’evento è stato promosso dai commercianti della via in collaborazione con Confcommercio, l’Autodromo, il MiMo e con il patrocinio del comune in concomitanza del Milano Monza Open-Air Motor Show. La grande rassegna motoristica che si è svolta nel fine settimana tra Milano e Monza, è uscita dal recinto del Circuito monzese arrivando in via Bergamo dove i gestori  hanno dato vita a un grande momento di festa.

Motori e arte in via Bergamo (Foto Matteo Rago)

C’è chi ha rinunciato a posizionare sedie e tavolini per lasciare lo spazio esterno alle supercar e alle moto che, dalle 17.30 hanno fatto sentire i loro motori rombare nel piccolo borgo per poi prendere posizione lungo strada e marciapiedi e farsi ammirare fino a tarda serata dai tantissimi avventori. Una via che, come tradizione, è stata presa d’assalto da famiglie, coppie, e poi  nella tarda serata anche dai giovani e giovanissimi che non si sono persi l’occasione di scatti e selfie vicino alle macchine da sogno. I ristoratori poi hanno deciso di declinare piatti e aperitivi in chiave motoristica, conquistando il palato degli avventori. 

Oltre ai motori c’è stato spazio anche per l’arte e in molti, incuriositi, si sono fermati vicino ai quei totem colorati realizzati con vecchi pneumatici e trasformati da Felice Battiloro in opere d’arte. “Siamo davvero felici per l’ottimo risultato della manifestazione – conclude Riccardo Zakian, ristoratore della via e tra i promotori dell’iniziativa -. Anche gli addetti ai lavori sono rimasti stupiti della risposta delle persone e stiamo già pensando al prossimo evento e alla prossima edizione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La via invasa da supercar, moto e vecchi pneumatici (ma nessuno si lamenta)
MonzaToday è in caricamento