Sabato, 20 Luglio 2024
Prevenzione e salute

Sigarette più care: la nuova proposta al Parlamento europeo

I relatori: "Aumentare le accise per disincentivare il fumo"

L'appello è quello di alzare il prezzo del tabacco per sostenere la ricerca e la cura contro i danni da fumo.

A portare avanti questa proposta al Parlamento europeo sarà la Fondazione Veronesi,  da anni impegnata su tutti i fronti alla lotta contro le sigarette. La Fondazione - nata nel 2003 su iniziativa di Umberto Veronesi e di molti altri scienziati e intellettuali di fama internazionale con lo scopo di promuovere la ricerca scientifica di eccellenza e  i progetti di prevenzione, educazione alla salute e divulgazione della scienza - ha infatti  organizzato un incontro, in collaborazione con l'European cancer organisation, per promuovere il confronto sul tema del controllo del tabacco e della tassazione a livello europeo. “Tobacco taxation policies for a smoke free Europe”, il titolo, previsto per mercoledì 7 giugno alle 18.30 presso l’Aula A3G2 del Parlamento europeo a Bruxelles. 

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco del 31 maggio la Fondazione Umberto Veronesi intende dunque rinnovare con forza l'appello ad alzare il prezzo delle sigarette e di tutti i prodotti del tabacco. Cercando di portare all'attenzione della Comunità europea le sue istanze a favore della salute.

Raddoppiare il costo delle sigarette

"Fondazione Umberto Veronesi, con il suo comitato scientifico di lotta al fumo, ritiene necessario e urgente che venga tempestivamente aperto un confronto sul piano scientifico, tecnico e politico per rimodulare le accise e aumentare il prezzo del tabacco e dei suoi prodotti, tenendo conto anche dei nuovi prodotti da fumo contenenti nicotina" si legge sul programma della Fondazione. E ancora: " Si punti ad un aumento significativo, nell'ordine del raddoppio del prezzo attuale di un pacchetto di sigarette, tale da rendere concreto l'impatto delle misure, sia sui consumi, sia sulle risorse disponibili per il comparto pubblico. L'aumento delle risorse derivanti venga destinato a rafforzare settori cruciali e ora sofferenti per una cronica mancanza di fondi e di risorse: prevenzione del tabagismo, sostegno alla smoking-cessation, prevenzione e diagnosi precoce delle malattie fumo-correlate, ricerca scientifica sul tabagismo e sulle malattie che provoca".

Salute o profitto? La battaglia ora è tutta sui tavoli di Bruxelles.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette più care: la nuova proposta al Parlamento europeo
MonzaToday è in caricamento