Carate Brianza è sempre più green: 150 nuovi alberi piantati grazie a Gelsia

"Vogliamo fere nel nostro piccolo il primo passo per cambiare le cose e contrastare con 150 nuovi alberi il cambiamento climatico” le parole dell'amministrazione comunale

Cinquanta alberi piantati nel parco di via Colombo, a Carate Brianza: è quanto Gelsia ha reso possibile, insieme all'amministrazione comunale e ai cittadini del comune brianzolo, nel novembre 2019.

Ma il progetto di riforestazione urbana non è finito qui. Sabato 7 novembre, in mattinata, i tecnici di Rete Clima (ente del terzo Settore di natura non profit che promuove azioni di Corporate Social Responsibility (CSR) e di sostenibilità ambientale) si sono incontrati sempre a Carate Brianza, tra via Foscolo e via Boccaccio, nel rispetto delle norme anti-Covid. Armati di guanti e attrezzi per il giardinaggio si sono adoperati nella piantumazione di farnie, cerri, roveri, aceri, carpini bianchi e ciliegi selvatici, piante tipiche delle nostre foreste planiziali. Novembre è infatti il mese ideale per piantare alberi, ed è uno dei periodi dell'anno in cui tipicamente si svolgono le attività di forestazione.

Durante la mattinata, il presidente di Gelsia Massimiliano Riva, il direttore generale di Gelsia Paolo Cipriano, il sindaco di Carate Brianza Luca Veggian e l’ssessore all’Ambiente Eleonora Frigerio si sono recati sul posto per vedere di persona l’andamento dei lavori. Il Presidente di Gelsia, insieme agli esperti di Rete Clima, ha presentato loro il progetto e gli obiettivi di un’iniziativa nata per migliorare il territorio, un’operazione volta alla rinaturalizzazione della Brianza, al miglioramento ambientale degli spazi naturali fruibili in città, al miglioramento della qualità dell’aria e, non da ultimo, all’assorbimento della CO2 atmosferica.

"Quello che desideriamo è lasciare un segno concreto di sostenibilità sul territorio brianzolo piantando alberi, un’azione ambientale di cui andiamo fieri. Lo facciamo non solo per la Brianza, ma anche per contrastare il cambiamento climatico a livello globale. C’è un concreto bisogno che le imprese diano il loro contributo al raggiungimento dei Sustainable Development Goals 2030 definiti dalle Nazioni Unite. In Gelsia prendiamo molto seriamente la questione ambientale: da oggi abbiamo nuovo verde per i cittadini, frutto della sinergia tra mondo profit e non profit” ha dichiarato Massimiliano Riva.

“L’intervento di Gelsia rappresenta un bell’esempio di azione sostenibile: un’azione che trova sul territorio locale il punto di incontro tra le necessità di nuovo verde pubblico e la volontà dell’azienda di attuare concretamente la propria Corporate Social Responsibility. Un’azione di forestazione che si inquadra dentro le strategie di mitigazione climatica, oggi sempre più necessarie per contrastare il riscaldamento climatico globale” gli ha fatto eco Paolo Viganò.

“È il secondo appuntamento che vede la città di Carate Brianza impegnata in un evento dedicato alla forestazione urbana. Ringrazio Gelsia che, in collaborazione con Rete Clima, nonostante l’emergenza sanitaria, ha trovato una formula in sicurezza per poter effettuare l’evento green. Una mattinata che ha un obiettivo preciso: lasciare un segno concreto di sostenibilità sul territorio cittadino. Attraverso questi momenti si diffondono le buone pratiche per fare anche nel nostro piccolo il primo passo per cambiare le cose e contrastare con 150 nuovi alberi il cambiamento climatico” le parole dell'assessore all’Ambiente del Comune di Carate Brianza, Eleonora Frigerio. Cui sono seguite le dichiarazioni del sindaco Luca Viggian :“La cura del territorio e dell’ambiente sono da sempre obiettivi primari per la nostra amministrazione comunale che devono essere perseguiti con atti concreti che siano da esempio per le nuove generazioni. Questo evento, come quello del 2019, rappresenta l’ultimo atto di un lavoro quotidiano che vede il costante impegno per rendere il territorio cittadino sempre più curato e soprattutto verde: in due anni abbiamo piantumato 200 nuovi alberi. La città di Carate Brianza è al centro di un progetto importante che ci vede lavorare in sinergia con enti pubblici e privati per conseguire importanti risultati”.

Al termine della mattinata sono stati messi a dimora circa 150 alberi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento