Attualità

Gran Premio durante la pandemia: ecco il piano della sicurezza e dei controlli

La macchina organizzativa predisposta dalla prefettura

Sarà un Gran Premio blindato e contingentato. Il primo Gran Premio con il pubblico in emergenza sanitaria. L’anno scorso, sugli spalti, soltanto un centinaio di spettatori: medici e infermieri che avevano combattuto in prima linea contro la pandemia.

Quest’anno, invece, un pubblico al 50%, anche se ad oggi in base al numero dei biglietti venduti l’affluenza sarà ben al di sotto delle aspettative.

Intanto la Prefettura di Monza ha predisposto la macchina della sicurezza. Una sicurezza prima di tutto sanitaria con ingressi contingentati ed esclusivamente con green pass. Al Gran Premio si assiste solo dalle tribune e anche all’interno dell’Autodromo sarà massimo il controllo per il rispetto delle prescrizioni anti contagio.

Anche sui pullman che dalla stazione condurranno i tifosi in Autodromo sarà obbligatorio indossare la mascherina chirurgica.

Una minore affluenza di tifosi ha fatto anche rivedere il piano del traffico in città. Fino al 2019 in concomitanza della tre giorni di Formula 1 venivano chiusi molti accessi in prossimità della Villa Reale e dell’Autodromo. Ad oggi, eccezion fatta per il divieto di ingresso con l’auto al Parco, solo alcune le vie chiuse a discrezione della polizia locale in base all’afflusso di auto.

“Dopo gli spalti vuoti del 2020 – dichiara il prefetto Patrizia Palmisani - per la Provincia di Monza e della Brianza l’edizione 2021 del Gran Premio rappresenta, anche sul piano simbolico, un ulteriore passo verso il progressivo ritorno alla normalità e un’importante occasione di ripartenza economica e sociale. È stato profuso il massimo impegno per coniugare il ritorno del pubblico con l’esigenza che la manifestazione si svolga in piena sicurezza, in modo da permettere alla collettività di godersi un fine settimana di festa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gran Premio durante la pandemia: ecco il piano della sicurezza e dei controlli

MonzaToday è in caricamento