rotate-mobile
Attualità

A Monza un grande hub per raccogliere gli aiuti destinati all'Ucraina

In campo la protezione civile cittadina

La macchina della solidarietà si è già messa in moto. I volontari della protezione civile di Monza sono già pronti.  Anche se al momento il Dipartimento nazionale di protezione civile non ha ancora comunicato l’apertura di eventuali corridoi umanitari percorribili, il magazzino della protezione civile comunale è già pronto per diventare hub di raccolta e di stoccaggio dei beni di prima necessità (cibo, vestiti, medicinali) da inviare nelle zone di guerra. 

Nell'attesa di ricevere comunicazioni ufficiali da Roma intanto il mondo del terzo settore monzese è già al lavoro. Nel frattempo sono sempre attivi i canali tradizionali per la raccolta di indumenti e di beni di derrate alimentari da destinare anche ad eventuali profughi che dovessero arrivare sul territorio nelle prossime settimane: Spazio 37 in via Borgazzi e Rete Pane e Rose. 

Il gruppo EasyMonza ha attivato una raccolta di cibo presso il negozio di parruccheria di via di via Cavallotti 136 dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 17. Per informazioni telefonare allo 039742982.  Sempre a Monza anche lo Studio Gayatri (via Montesanto 33/A)  funge da punto di raccolta cibo (in scatola e a lunga conservazione) che poi verrà inoltrato alla Croce Rossa attraverso il gruppo Facebook Easy Monza. Le consegne dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18. Sempre a Monza sta già raccogliendo anche l'Armadio dei poveri (via Borgazzi 37). 

Il comune di Monza ha inoltre attivato un numero di telefono e un'email per l'emergenza ucraina. Recapiti destinati a chi si rende disponibile ad ospitare i profughi o a mettere temporanemanete a disposizione gli alloggi, ma anche ai cittadini ucraini residenti a Monza per contatti e ricongiungimenti con i parenti rimasti nel Paese martoriato dalla guerra. Ecco il link per il telefono e l'email. 

Il comune di Monza comunica che il tavolo dedicato all’Emergenza Ucraina, in collaborazione con il Terzo Settore, si aggiornerà di nuovo la prossima settimana per mettere a punto altre azioni, anche alla luce dell’evolversi della situazione internazionale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Monza un grande hub per raccogliere gli aiuti destinati all'Ucraina

MonzaToday è in caricamento