rotate-mobile
Trasporti e disagi

Annullate le corse degli autobus della domenica: "L'azienda paghi di più gli autisti"

La proposta di LabMonza per risolvere il problema che da domenica interesserà una parte della città

Raggiungere Sesto San Giovanni in pullman la domenica diventerà un’odissea per chi vive nei quartieri di San Fruttuoso e Triante. Da domenica 17 settembre, infatti, Autoguidovie sospenderà le corse domenicali e festive della linea Z222, che passa appunto in quella zona della città. Un problema già sollevato alcune settimane fa dalla Lega, dal consigliere comunale Simone Villa. “Oltre al danno la beffa - dichiarava l’ex vicesindaco della giunta Allevi -. Monza mette strisce blu ovunque e la cosa dovrebbe incentivare l'uso del mezzo pubblico ma, pochi giorni dopo, complice l'Agenzia del traporto pubblico locale, toglie alla domenica un'intera linea di bus, la z222, che serve il centro storico, via Cavallotti e San Fruttuoso, e che è l'unico collegamento con Sesto FS e M1, senza alternative”.

Un problema che per i consiglieri comunali Francesco Racioppi e Lorenzo Spedo (LabMonza) si potrebbe risolvere incentivando economicamente gli autisti. Perché alla base della decisione dell’azienda del trasporto pubblico di annullare le corse domenicali e festive della linea Z222 ci sarebbe proprio un problema di carenza di personale. I due consiglieri di maggioranza hanno infatti avanzato l’idea di “incentivare” l’arrivo di nuovi autisti: o da un punto di vista economico (incrementando lo stipendio), oppure andando incontro ai futuri autisti sostenendo in parte i costi per il conseguimento della patente di guida degli autobus.

 “La linea z222 ha un ruolo significativo per gli spostamenti urbani oltre che per quelli interurbani, visto che il collegamento con Sesto San Giovanni rimane per via ferroviaria e con la linea z221 - spiegano i due consiglieri -.  Dopo questa decisione di Autoguidovie, la prima necessità è garantire il servizio per i quartieri che rimarranno scoperti, modificando le linee che rimangono in esercizio e garantendo coincidenze con la linea z221. In questo modo sarà possibile rispondere alle necessità di coloro che si devono spostare all’interno e all’esterno di Monza.”

“La seconda priorità dell’Amministrazione dovrebbe essere fornire aiuto ad Autoguidovie nella risoluzione dei problemi di sottorganico – precisa Racioppi -.  Si potrebbe intervenire in diversi modi: migliorando le condizioni di lavoro e il trattamento economico oppure facendo in modo che sia l’azienda a coprire almeno in parte i costi tutt’altro che irrisori per il conseguimento della patente. Si tratta di problemi condivisi da svariati gestori del trasporto pubblico e occorre una risposta significativa e rapida”. Nel frattempo l’assessore Giada Turato si sta attivando per la costituzione di un tavolo di confronto con Autoguidovie in merito a questa problematica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullate le corse degli autobus della domenica: "L'azienda paghi di più gli autisti"

MonzaToday è in caricamento